Calciomercato, Juventus pronta a calare il poker?

Juventus




La sessione estiva di calciomercato è oramai iniziata da qualche giorno. Se alcuni club stanno lavorando soprattutto in uscita, come Roma e Fiorentina (le cui ambizioni paiono al momento molto ridimensionate), altri invece stanno realizzando numerosi colpi in entrata per rinforzare le proprie rose. Il Milan, ad esempio, ha concluso parecchie trattative, e la Juventus potrebbe presto fare altrettanto.

D’altronde, i tifosi della Juventus attendono da settimane dei nomi nuovi per rimpolpare la squadra, reduce dalla bruciante sconfitta nella finale di Champions League contro il Real Madrid. In questo senso, la Vecchia Signora, che da diversi anni vince in maniera incontrastata in Italia, è ormai chiamata a conseguire anche un trionfo europeo: la coppa dalle grandi orecchie è stata sfiorata per due volte negli ultimi tre anni, ma per agguantarla davvero servono degli innesti di grande qualità.

Innesti che, per l’appunto, la Juventus sembra ormai pronta ad inserire in prima squadra già nei prossimi giorni. Anzitutto, le ali: Douglas Costa sembra ormai essere davvero a un passo, anche perché il Bayern Monaco ha praticamente perfezionato l’acquisto di James Rodriguez dal Real Madrid. L’esterno brasiliano dovrebbe arrivare per circa 40 milioni di euro, mentre il suo contratto sarebbe un quadriennale da 6 milioni a stagione.

Poi, Federico Bernardeschi: il jolly offensivo è in uscita dalla Fiorentina, e consentirebbe alla Juventus di rimpolpare anche la propria felice tradizione con i giocatori italiani. Stando alle varie indiscrezioni, il giocatore toscano erediterebbe anche la gloriosa maglia numero 10 che fu di Baggio e Del Piero, ma c’è ancora una certa distanza da colmare per soddisfare le richieste del club viola.

A centrocampo, invece, il nome più caldo è sempre quello di Matuidi: il giocatore francese, in rotta con il Paris Saint Germain, era già stato vicinissimo alla Juventus nella scorsa estate, ma alla fine saltò tutto. Adesso, la squadra transalpina sembra davvero convinta a lasciarlo partire, anche perché il prossimo anno andrà in scadenza di contratto.

Infine, il tanto atteso colpo tra i pali: Neto è stato ceduto al Valencia a titolo definitivo, mentre Audero è stato girato in prestito al Venezia. Il secondo di Buffon, con ogni probabilità, sarà l’ex romanista Szczesny: l’estremo difensore polacco, il cui cartellino è detenuto dall’Arsenal, ricoprirà lo scomodo ruolo di riserva di lusso per una stagione, mentre dal prossimo anno, con il ritiro del leggendario Buffon, diverrà il nuovo numero 1 bianconero. L’affare potrebbe chiudersi per 9 milioni di euro.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi