Champions League, le probabili formazioni di Monaco – Juventus

Il momento tanto atteso è finalmente giunto. Domani sera, infatti, in terra transalpina, andrà in scena la sfida di andata delle semifinali di Champions League, dove i padroni di casa del Monaco se la vedranno contro la corazzata bianconera della Juventus. Il club piemontese, favorito dai pronostici, avrà l’obbligo di affrontare la sfida nel migliore dei modi, portando a casa un risultato utile, e magari riuscendo anche a realizzare qualche gol. Altro fattore importante, di contro, saranno i gol subiti: Buffon e compagni hanno incassato appena due marcature in questa edizione della Champions, tenendo a secco persino Messi e compagni, e la loro speranza è di tramutare questo trend positivo anche nelle semifinali contro i francesi.

Higuain Dybala JuventusL’attesa, dunque, comprensibilmente, è spasmodica. Il Monaco, peraltro, arriva alla gara forte di una stagione a dir poco strabiliante: gli uomini di Jardim sono a un passo dal titolo in Ligue 1, e qualora ci riuscissero finirebbero anche per spezzare l’egemonia del Paris Saint Germain. Normale, dunque, che la Juventus debba affrontare questo impegno nel migliore dei modi, senza sottovalutare un avversario che solo sulla carta è sfavorito.

In particolare, gli occhi saranno puntati sulle minacce rappresentate dalla tigre Falcao, riscopertosi fondamentale in questa stagione, e dalla rivelazione del giovanissimo Mbappé, che a soli 18 anni ha incantato l’Europa intera. I due, peraltro, formeranno il tandem offensivo del Monaco. A centrocampo, Lemar e Bernardo Silva dovrebbero agire sugli esterni, mentre la mediana dovrebbe prevedere la presenza di Fabinho e di Bakayoko: quest’ultimo giocherà con una mascherina protettiva, dopo aver riportato un infortunio al setto nasale. Passiamo alla retroguardia: Touré e Mendy saranno probabilmente i terzini titolari, mentre nell’accoppiata centrale troviamo Jemerson e, soprattutto, Glik. Il difensore è una vecchia conoscenza del campionato italiano, visti i suoi trascorsi al Torino. Subasic, infine, tra i pali.

La Juventus, d’altro canto, non rinuncerà al 4-2-3-1 che le ha conferito una statura europea, ma dovrà fare a meno dello squalificato Khedira. Out anche Pjaca e Rugani, la cui stagione è praticamente finita anzitempo a causa di due brutti infortuni. Il tedesco, in mezzo al campo, dovrebbe quindi venir rilevato da Claudio Marchisio, dal quale Allegri pretende una prestazione maiuscola. Per il resto, formazione confermata rispetto a quella che è scesa in campo contro l’Atalanta: Buffon in porta, e nella retroguardia spazio a Dani Alves, Bonucci, Chiellini e Alex Sandro. Pjanic e Marchisio a formare la cerniera di centrocampo, mentre i vari Cuadrado, Dybala e Mandzukic supporteranno il pipita Gonzalo Higuain, chiamato a trascinare la Juventus anche in Champions.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi