Champions League, che Juventus contro il Tottenham?

Juventus




Finalmente, in questo martedì che precede il giorno di San Valentino, torna la Champions League, l’attesissima manifestazione internazionale che tutti gli appassionati di calcio attendono con ansia e trepidazione. Dopo una fase a gironi pirotecnica e spettacolare, sono sopravvissute due compagini italiane: la Roma, capace di vincere in modo sorprendente un gruppo complicatissimo, e naturalmente la Juventus, capace di raggiungere la finale nelle ultime due edizioni del torneo.

La Juventus, infatti, ha strappato il pass per l’atto conclusivo sia per l’edizione del 2015, disputatasi a Berlino, sia per quella del 2017, che invece è stata giocata a Cardiff. In entrambe le occasioni, sfortunatamente, i bianconeri sono usciti sconfitti, rispettivamente dal Barcellona e dal Real Madrid. Ecco perché, stavolta, la Vecchia Signora vuole riscattare quelle delusioni, intraprendendo un difficile cammino che, nel prossimo mese di maggio, porterà fino a Kiev.

Il primo passo, naturalmente, è rappresentato proprio dal match di andata degli ottavi di finale, che gli uomini di Allegri disputeranno, tra poche ore, contro il Tottenham. E proprio il tecnico bianconero, in questi ultimi giorni, ha provato a far mente locale, tra defezioni di lusso e tatticismi vari, per capire quale potrebbe essere il miglior undici da schierare contro il club inglese. A cominciare dal modulo, che non dovrebbe esser snaturato rispetto al 4-3-3 ormai adottato da qualche tempo a questa parte da Madama.

In porta, naturalmente, ci sarà il capitano di mille battaglie, Gigi Buffon: l’estremo difensore, compiuti da poco i 40 anni, si è ripreso la Juventus dopo un lungo infortunio. In difesa, con i forfait certi di Howedes e Barzagli, oltre che di Lichtsteiner (fermatosi poche ore fa), De Sciglio è sicuro del posto sulla fascia destra, mentre Chiellini e Benatia comporranno la linea centrale. La retroguardia, infine, sarà conclusa da Alex Sandro, parso in crescita nelle ultime uscite.

A centrocampo, col KO di Matuidi, al momento è Bentancur a sembrare il favorito, per affiancare Pjanic e Khedira. Marchisio, infatti, non convince Allegri, che vorrebbe più fisicità sulla mediana, mentre Sturaro evidentemente non è ritenuto adatto. In avanti, Douglas Costa rientra fra i titolari, insieme a Higuain e Mandzukic. Solo panchina dunque per Bernardeschi.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi