Champions League: Monaco e Atletico volano ai quarti

Gli ottavi di finale di Champions League hanno avuto termine pochi minuti fa, con le ultime due sfide di ritorno. Da una parte si sono affrontati Monaco e Manchester City, mentre, in Spagna, l’Atletico Madrid ha ospitato il Bayer Leverkusen. E se il secondo dei due match non ha rivelato grosse sorprese, con i padroni di casa capaci di superare il turno, sono invece stati i francesi del Monaco a scrivere un’impresa assolutamente impronosticabile alla vigilia, mandando a casa gli uomini di Guardiola.

Monaco BakayokoIl miracolo sportivo compiuto dal Monaco è veramente incredibile, sia perché i pronostici della vigilia vedevano il Manchester City come strafavorito, sia perché, nella sfida di andata, gli inglesi avevano trionfato per 5 – 3, mettendo un’ipoteca piuttosto seria sull’approdo ai quarti di finale. Un altro indizio che, sulla carta, avrebbe dovuto favorire la squadra britannica, era l’assenza, dall’altra parte, di Radamel Falcao: il ritrovato bomber colombiano, fra i grandi protagonisti del match di andata, è infatti rimasto fuori a causa di un infortunio dell’ultim’ora.

Il Monaco era dunque chiamato a vincere con due gol di scarto, un’impresa parsa possibile sin dai minuti iniziali della gara: all’8° minuto dall’inizio delle ostilità Mbappe sigla il vantaggio, mentre al 29° Fabinho lo consolida con un destro di prima intenzione dall’interno dell’area. Il City reagisce soprattutto nella seconda frazione di gioco, e si riporta sotto con Sanè, bravo a mettere dentro il gol del momentaneo 2 – 1. Tutto inutile, però: Bakayoko, dagli sviluppi di un calcio di punizione, è bravo a trovare il giusto inserimento, segnando di testa la rete che vale il 3 – 1 e, soprattutto, la qualificazione ai quarti di finale di Champions League.

Dall’altro lato, invece, tutto piuttosto semplice per l’Atletico Madrid, che dopo aver vinto per 4 – 2 all’andata pareggia per 0 – 0 nella sfida di ritorno, eliminando il Bayer Leverkusen. Gli spagnoli, così, entrano nel “G8” per il quarto anno di fila.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi