Copa América, clamorose assenze per l’Argentina




Quando il campionato italiano di calcio di Serie A è ormai andato agli archivi, e con Euro 2016 ormai alle porte, proviamo solo per un attimo a dare un’occhiata anche in casa altrui. Se, infatti, tra poche settimane inizierà finalmente il campionato europeo di calcio, oltreoceano sarà anche la volta della prestigiosa Copa América, torneo internazionale a cadenza irregolare che, per l’occasione, si terrà negli Stati Uniti d’America.

Non mancano, ovviamente, le Nazionali “eccellenti”: oltre ai padroni di casa, infatti, figurano i campioni in carica del Cile, che vinsero la scorsa edizione giocata in casa, oltre a fior fior di campioni del mondo come il pluridecorato Brasile, l’Uruguay e, soprattutto, l’Argentina, sulla quale ci concentreremo oggi.

Già, perché pochi giorni fa, il commissario tecnico dell’Argentina Gerardo Martino ha stilato di quelli che saranno i 23 giocatori che, negli USA, cercheranno di tenere alti i colori della Seleccion. E, ovviamente, non mancano le sorprese.

Fra i tre portieri vediamo diverse conoscenze “italiane”: Sergio Romero (ex Sampdoria), Mariano Andujar (una vita in Serie A tra Palermo, Catania e Napoli) e Nahuel Guzman. In difesa, oltre al fiorentino Manuel Roncaglia, non mancano Ezequiel Garay, Marcos Rojo, Nicolas Otamendi, Ramiro Funes Mori, Victor Cuesta, Jonathan Maidana e Gabriel Mercado.

A centrocampo, oltre all’ovvio Javier Mascherano, troviamo Ever Banega, fresco vincitore dell’Europa League con la maglia del Siviglia, oltre a diversi “italiani”: il laziale Lucas Biglia, l’ex palermitano Javier Pastore e l’ex romanista Erik Lamela. Chiudono Augusto Fernandez e Matias Kranevitter.

Infine il reparto offensivo, a dir poco atomico: oltre al fuoriclasse Lionel Messi, non manca ovviamente il “napoletano” Gonzalo Higuain, l’ex napoletano Ezequiel Lavezzi, poi Sergio Aguero e Angel Di Maria.

Notato niente? Già: nella prossima Copa América non ci saranno né Carlos Tevez, né Paulo Dybala, né Mauro Icardi. Se, per quanto riguarda l’ex numero 10 bianconero, è noto il suo rapporto complicato con l’allenatore dell’Argentina Martino, più difficili da spiegare sono le assenze dei giovani attaccanti rispettivamente della Juventus e dell’Inter, soprattutto a fronte della presenza di Lavezzi, che milita nel poco credibile campionato cinese. Molto probabile, secondo alcuni, che Dybala e Icardi vengano invece convocati per la nazionale olimpica, che cercherà la medaglia d’oro in Brasile.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi