Corea del Sud – Germania, ecco le formazioni

Neuer Germania




Siamo oramai entrati nel pieno della terza tornata della fase a gironi dei campionati del mondo di Russia 2018, decisivi per capire quali saranno le compagini che riusciranno a qualificarsi per gli ottavi di finale della manifestazione iridata. E, inevitabilmente, le maggiori aspettative ricadono nei confronti delle big, che fino a questo momento, per la verità, hanno fortemente deluso. Spagna e Portogallo, inserite in un girone particolarmente agevole, hanno infatti molto faticato per ricacciare indietro le ambizioni di Iran e Marocco. Anche le due corazzate sudamericane, il Brasile e l’Argentina, non hanno particolarmente brillato. Ma, soprattutto, molte curiosità ricadono sulla Germania campione in carica, fra i più grandi flop di questo torno a livello prestazionale.

La Germania sembrava poter superare molto agevolmente il proprio gruppo, in virtù della presenza di squadre, almeno sulla carta, tutt’altro che irresistibili: Messico, Svezia e Corea del Sud, infatti, parevano essere lungamente a portata di mano per i teutonici. Invece, dopo la clamorosa sconfitta all’esordio, per meno della compagine centrocamericana, è seguita la faticosa vittoria, al fotofinish, contro gli svedesi. Adesso, per chiudere il cerchio, e per disinnescare il rischio di una eliminazione prematura, ecco gli asiatici della Corea del Sud, che da par loro, però, possono ancora sperare di passare il turno.

COREA DEL SUD (4-4-2): Hyen Woo; Lee Yong, Jang Hyun Soo, Kim Yong Gwon, Kim Min Woo; Moon Seon Min, Ju Sejong, Ki Sung Yueng, Hwang Hee Chan; Lee Jae Sung, Son Heung Min.

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Hummels, Rudiger, Hector; Gundogan, Kroos; Muller, Reus, Draxler; Werner.

Chiaramente, la Corea del Sud punterà tutto sulla propria stella: il giovane asso Son, talentuoso attaccante del Tottenham. Loew, invece, dalla sua, ha diversi dubbi: Hummels è recuperato, e, contestualmente alla squalifica di Boateng, tornerà al centro della difesa. A centrocampo, Rudy è costretto al forfait per la frattura del setto nasale: Gundogan è favorito su Khedira per affiancare Toni Kroos. Infine, in avanti ancora esclusione per Ozil?




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi