Con Cristiano Ronaldo nasce la Juventus a due facce

Juventus




Benché manchino ancora diverse settimane alla conclusione della sessione estiva di calciomercato, inevitabilmente, il grandissimo colpo del 2018, nonché uno dei più clamorosi di sempre per quanto riguarda la storia del calcio, rimarrà quello conclusosi alcuni giorni fa: Cristiano Ronaldo ha lasciato il Real Madrid per accasarsi alla corte della Juventus. Una vera e propria bomba che, soltanto fino allo scorso mese di giugno, probabilmente neppure il più ottimista dei tifosi avrebbe potuto anche solo lontanamente prevedere.

Con Cristiano Ronaldo, peraltro, nasce una nuova Juventus, ancora più forte e ambiziosa rispetto al passato, ma soprattutto con ancor più frecce da scoccare a seconda delle necessità. Fa specie notare, infatti, che se da un lato abbiamo la squadra dei titolarissimi, dall’altra, l’undici di riserva potrebbe benissimo competere con le altre big della Serie A.

Ipotizzando, infatti, che Massimiliano Allegri sceglierà il 4-3-3 come modulo preferenziale, Szczesny sarà l’estremo difensore, mentre nel quartetto difensivo dal primo minuto partirebbero Cancelo, Benatia, Chiellini e Alex Sandro. Sulla linea di mediana, troviamo la tecnica di Pjanic, il dinamismo di Matuidi, e la completezza di Emre Can. Pacchetto offensivo letale: Douglas Costa come esterno, Dybala libero di svariare sulla trequarti, e infine negli ultimi venti metri ecco lui, il grande campione Cristiano Ronaldo, pronto a incantare anche sul palcoscenico della Serie A.

A questa formazione, di primissimo livello, ecco affiancarsi anche un’altra compagine così ripartita: Perin fra i pali, con i difensori De Sciglio, Barzagli, Caldara e Spinazzola a proteggerlo. A centrocampo, tanta qualità e quantità, con gli esperti Khedira e Marchisio, e il giovanissimo Bentancur. In avanti, Cuadrado e Bernardeschi occuperebbero le corsie esterne, mentre Mandzukic tornerebbe a rivestire l’antico ruolo di centravanti.

Due squadre a dir poco straordinarie insomma, e che peraltro danno anche per scontati gli addii di Rugani, Sturaro e Higuain. Peraltro, potrebbe non essere finita qui: la Juventus infatti desidera rinforzarsi ancora, tanto che Marotta starebbe provando a verificare gli affondi per Godin, Marcelo, Golovin e Pogba. E chissà che almeno uno di questi, alla fine, non arrivi davvero, attratto da quella calamita chiamata Cristiano Ronaldo




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi