Cristiano Ronaldo e Juventus, un matrimonio che si può fare?

Cristiano Ronaldo Real Madrid




L’estate calcistica sta regalandoci uno dei campionati mondiali più belli e avvincenti di questi ultimi anni, quello di Russia 2018. E l’impressione è che, anche dopo la sua conclusione, non ci saranno pause, causa un calciomercato scoppiettantissimo. In Italia sono stati diversi i colpi già messi a segno da molte squadre, non ultimo quello che ha visto Radja Nainggolan abbandonare la Roma, per vestire la casacca dell’ Inter. Ma nel corso di queste ultime ore, una voce a dir poco clamorosa ha cominciato a farsi sempre più concreta e plausibile, tanto da essere rimbalzata dalle più importanti testate giornalistiche: la Juventus starebbe trattando l’acquisto di Cristiano Ronaldo con il Real Madrid.

Boom. Social scatenati, web letteralmente esploso. Ma quanto c’è, di vero, nella cosa? E quali margini ci sono, affinché l’affare possa effettivamente andare in porto? In realtà, molti indizi sembrano portare a un esito positivo della vicenda. A cominciare dalla miliardaria clausola di Cristiano Ronaldo, che Florentino Perez potrebbe “dimenticare”, qualora il giocatore stesso confermasse al presidente delle merengues di voler lasciare il Real Madrid, dopo nove stagioni ad altissimo livello.

Cristiano Ronaldo ha compiuto a febbraio 33 anni, e Perez si starebbe convincendo circa la conclusione del ciclo attuale del Real: dopo l’addio di Zinedine Zidane, dunque, la possibilità di lasciar andare anche il suo asso fisiologicamente avviato a fine carriera, realizzando al contempo una grossa plusvalenza (fu acquistato a 94 milioni, potrebbe essere rivenduto a 100, e nel frattempo ha fruttato moltissimo al club spagnolo in termini di merchandising e di titoli), sarebbe molto allettante per il presidente madrileno.

Lo stesso Cristiano Ronaldo, grazie anche all’intercessione del suo potente procuratore, Jorge Mendes (che nei giorni scorsi ha portato Cancelo in bianconero), potrebbe infine accettare l’offerta della Juventus. Per un quadriennale da 120 milioni di euro, parzialmente coperto da Exor. Un matrimonio che, alla fine, si farà?




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi