Cristiano Ronaldo, il bianconero: “qui per fare la storia”

Cristiano Ronaldo Real Madrid




Se è vero che, pochi giorni fa, la Francia si è laureata campionessa del mondo in quel di Russia 2018, portando a casa il secondo titolo iridato della sua intera storia, è anche vero che, al momento, il mondo del calcio ha due differenti capitali. Oltre a Parigi, che ancora vede centinaia di migliaia di tifosi festanti, anche la Torino bianconera ha catalizzato su di sé le attenzioni del pianeta pallonaro. La Juventus, infatti, è riuscita nell’impresa che, soltanto un mese fa, più che di una suggestione assumeva i contorni di un miraggio: portare all’ombra della Mole Cristiano Ronaldo, il calciatore più forte del mondo, oltre che uno dei migliori di tutti i tempi, ha ancora un sentore di incredibile e clamoroso.

Cristiano Ronaldo, pur non essendo più in verdissima età, rimane probabilmente l’attaccante più forte attualmente in circolazione. Del resto, parliamo di un uomo che, nella sua fin qui longeva e prolifica carriera, è riuscito a sbriciolare record su record. Cinque volte Pallone d’Oro, campione d’Europa in sei occasioni (cinque con la casacca di club, tra Manchester United e Real Madrid, una con la maglia del Portogallo), capocannoniere della Champions League consecutivamente da sette anni, miglior marcatore di sempre nelle competizioni europee.

E, soprattutto, una personalità super professionale, dedita alla cultura del lavoro ed incredibilmente ambiziosa: un profilo, insomma, estremamente compatibile a quelli prediletti dalla Juventus. Tanto che lo stesso Cristiano Ronaldo, nella prima conferenza stampa da giocatore bianconero, ha tenuto a ribadire il concetto. “È stata l’unica offerta che ho ricevuto e le sono grato: parliamo di uno dei migliori club al mondo. Non sono venuto qui in vacanza, e non credo di dover più dimostrare nulla. Non è un passo indietro nella carriera, ma piuttosto un passo avanti. E non mi piace stare nella mia zona di confort: sono qui per lasciare un segno nella storia della Juventus.”




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi