De Rossi, ecco il rinnovo: alla Roma fino al 2019

Gli ultimi giorni del campionato italiano ci hanno riservato parecchie sorprese ed emozioni. La più grande delle quali, senza ombra di dubbio, è stata quella andata in scena allo Stadio Olimpico di Roma, al termine della sfida tra i giallorossi ed il Genoa. Il capitano di mille battaglie, Francesco Totti, ha infatti lasciato il proprio impero orfano del suo più grande imperatore. E il trono vacante, così, è stato affidato ufficialmente a Daniele De Rossi, che ha rinnovato il proprio contratto con la Roma.

Daniele De Rossi RomaAffettuosamente ribattezzato “Capitan Futuro” dai tifosi giallorossi, all’alba della sua carriera, grazie al suo modo di incarnare al meglio lo spirito del club capitolino, De Rossi ha dovuto aspettare un po’ più del previsto, prima di assumere effettivamente il grado di guida della Roma. Adesso, però, alla soglia dei 34 anni, il forte mediano ha finalmente raccolto la pesante eredità del suo amico e compagno Totti, perlomeno per le prossime due stagioni.

In scadenza di contratto, il futuro di De Rossi era infatti in bilico, tanto che negli scorsi mesi erano state alimentate parecchie voci sul suo futuro: da chi lo voleva all’estero, a svernare in qualche modesto campionato asiatico o americano, a chi addirittura aveva pronosticato un suo clamoroso passaggio all’Inter o alla Juventus. Fino a questo momento era sempre stato il diretto interessato a chiosare su questi argomenti, rispondendo al più con una battuta.

Adesso, però, è tutto definito. Daniele De Rossi ha rinnovato il proprio contratto con la Roma per altri due anni, fino al 2019. Fra le ultime bandiere rimaste nel calcio italiano, il centrocampista, che veste la casacca del club giallorosso dal lontano 2001, si è detto felice per un accordo che, in realtà, era stato già raggiunto da “un po’ di tempo.” D’altronde, la Roma, rimasta già orfana di Totti, non poteva perdere anche l’altro capitano. “Sarebbe stata una mazzata troppo grande”, ha detto De Rossi a proposito di tale questione. “Spero che dopo le lacrime di domenica i tifosi ci stiano vicini, anche se l’addio di Francesco fa male a tutti.”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi