Donnarumma rinnova, ma i tifosi del Milan si spaccano




Alla fine una delle più tormentate telenovele estive di calciomercato si è risolta come si doveva risolvere. Gianluigi Donnarumma, giovane portiere del Milan, forte del proprio procuratore Mino Raiola, è riuscito a vincere il braccio di ferro con il club rossonero, ottenendo un ricco ritocco dell’ingaggio insieme ad alcune clausole sicuramente molto importanti.

Gianluigi DonnarummaAndando a guardare ai vari dettagli, infatti, si scopre che Donnarumma, con questo rinnovo del contratto (quinquennale), percepirà ben 6 milioni di euro a stagione: si tratterà di uno dei calciatori più pagati del campionato italiano, dietro soltanto a Higuain, Dybala e De Rossi. Una cosa a dir poco stupefacente, soprattutto se si considerano l’età e il ruolo: se, infatti, già di per sé è raro che un portiere percepisca un ingaggio così alto, lo è ancora di più se ha soltanto 18 anni.

Tuttavia, nonostante la cosa alla fine si sia risolta per il meglio (dal punto di vista tecnico e tattico) per il Milan, la sensazione è che lo strappo con Donnarumma sia ormai insanabile. Dopo la concreta minaccia dell’addio, e dopo aver costretto i dirigenti rossoneri ad aumentare ancora di più quella che era la loro già ricca proposta iniziale (consistente in 4,5 milioni annui), il rapporto con i tifosi del Diavolo sembra essere irrimediabilmente compromesso.

Non a caso, sui vari social, ancora adesso spuntano numerose critiche, anche piuttosto aspre e feroci in alcuni casi, a Donnarumma e al suo agente Mino Raiola. Diversi utenti, infatti, sostengono che i due abbiano ottenuto esattamente ciò che volevano, e che il Milan avrebbe fatto male a mettere da parte l’orgoglio per agevolare il rinnovo.

Ma non sono questi gli unici aspetti ad essere fortemente criticati. Molti tifosi, infatti, non hanno preso bene la notizia riguardo la rinuncia, da parte del portiere, di sostenere l’esame di maturità in ragioneria, che pure era stato posticipato per permettergli di prendere parte all’Europeo Under 21, per volare invece ad Ibiza, in vacanza, con un aereo privato: “una mancanza di rispetto nei confronti dei professori che avrebbero dovuto esaminarlo”, si legge, mentre altri sfornano alcuni paragoni, ricordando ad esempio che Giorgio Chiellini si è laureato in economia e commercio con il massimo dei voti soltanto pochi mesi fa, nel pieno di una stagione ricca di impegni per la Juventus.

Nell’occhio del ciclone, inoltre, finisce anche il fratello di Donnarumma, il ventiseienne Antonio. Lo scorso anno in forza ai greci dell’Asteras Tripolis, fra le varie clausole il Milan sarebbe costretto a riportarlo in rossonero con un contratto anch’esso piuttosto ricco, consistente in 1 milione di euro all’anno: una cifra ritenuta assurda per un terzo portiere.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi