Draxler ha il mal di pancia: chi ne approfitta?




Chi è appassionato di calcio, ed è solito seguire le varie competizioni internazionali, si sarà certamente reso conto di come alcuni paesi, negli ultimi anni, abbiano saputo produrre una serie di talenti assolutamente cristallini. È il caso del Belgio, il cui organico è così variegato e di prospetto così interessante che molti addetti ai lavori hanno ribattezzato il suo organico come la “Golden Generation”. Ma non manca, ovviamente, neppure la Germania, che non a caso è Campione del Mondo in carica. Sulla trequarti, in particolare, la nazionale teutonica può vantare una serie di giovanotti terribili: oltre ai vari Reus, Ozil e Goetze, c’è anche il brillantissimo Draxler.

DraxlerJulian Draxler non ha ancora compiuto neppure 22 anni, eppure è già considerato come uno fra i più grandi talenti calcistici in circolazione. Seguito un anno fa dalla Juventus, decise poi di passare al Wolfsburg, che ne rilevò il cartellino dallo Schalke 04 per poco più di 35 milioni di euro.

Scelta evidentemente poco felice quella del forte trequartista tedesco, che adesso esce allo scoperto in un modo che non può essere in alcun modo equivocato. “Voglio andar via”, è stata la sua dichiarazione, particolarmente piccata soprattutto in risposta al direttore sportivo dei lupi, Allofs, che pochi giorni prima aveva annunciato che Draxler non si sarebbe mosso dal Wolfsburg.

“Lo scorso anno, quando mi presero, mi assicurarono che avrei potuto andar via in qualsiasi momento, se avessi avuto l’opportunità di andare in qualche top club europeo. E adesso voglio andarmene.”

Insomma, parole che proprio non lasciano scampo ad equivochi. Difficilmente, a questo punto, il Wolfsburg potrebbe trattenere un giocatore che ha espresso così nettamente la volontà di lasciare la squadra. Resta da capire, però, quale potrebbe essere la sua prossima destinazione: difficile che sia la Juventus, che continua a seguire il giocatore ma che, per quei ruoli, ha già messo a segno diversi investimenti importanti. Più fattibile invece l’opzione Arsenal, dove peraltro Draxler abbraccerebbe anche il compagno di Nazionale Mesut Ozil.




Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi