Euro 2016, il punto della situazione




Quando siamo ormai entrati nel vivo di Euro 2016, la competizione calcistica che, proprio in questi giorni, si sta disputando sul territorio francese, proviamo per un momento a fare un breve riepilogo e a capire esattamente cos’è successo finora, quali squadre sono andate avanti e quali, invece, sono state inesorabilmente eliminate.

Euro 2016Come sappiamo bene, la formula del torneo è cambiata rispetto alle precedenti edizioni: la partecipazione delle squadre è passata da 16 a 24, strutturata in sei gironi differenti che vedono promosse le prime due classificate (per un totale, dunque, di 12 squadre), più le quattro migliori terze classificate (per punteggio e, in casi di parità, altri fattori come differenza reti eccetera), dando dunque la possibilità di avere 16 Nazionali capaci di affrontarsi a partire dagli ottavi di finale.

Al momento si sta svolgendo il terzo turno dei gironi di Euro 2016, e sono due i gruppi che ci hanno dato dei verdetti quasi definitivi. Il primo, nel quale abbiamo i padroni di casa della Francia, ha visto i transalpini giungere primi con ben 7 punti, seguiti dalla Svizzera che, con 5 punti, vola di diritto agli ottavi. L’Albania, vincendo l’ultima gara, è salita a quota 3 punti: difficile che possa arrivare tra le migliori terze, anche se la speranza è l’ultima a morire. La Romania, con 1 solo punto, è fuori dai giochi.

Il girone B ha espresso gli ultimi verdetti solo ieri sera, e il Galles, a sorpresa, si è preso la testa del gruppo con 6 punti totali. L’ Inghilterra ha agguantato solo il secondo posto (frutto di una vittoria e due pareggi), comunque sufficiente per il passaggio del turno. Sul gradino più basso del podio troviamo la Slovacchia, a quota 4 punti: quasi sicuramente andrà agli ottavi. Eliminata, invece, la Russia.

Gli altri gironi di Euro 2016 hanno espresso soltanto due qualificate per il momento: l’ Italia, che ha anche la certezza del primo posto del gruppo E, e la Spagna.




Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi