Euro 2016, il tabellone dei quarti




Trionfo azzurro. Gli ottavi di finale di Euro 2016, hanno sancito, ancora una volta, l’apoteosi di un’Italia umile, combattiva, determinata, che taluni hanno definito come “sporca e cattiva”, ma che ha dimostrato di avere gli attributi. Il 2-0 finale è figlio di una gara a tratti dominata, e che non è stata chiusa prima soltanto per le prodezze del portiere spagnolo De Gea. La successiva vittoria dell’Islanda, altra clamorosa sorpresa di questo Europeo, contro un’Inghilterra capace di fallire ancora una volta in un appuntamento importante, chiude definitivamente il discorso degli ottavi di finale. Vediamo, dunque, come saranno gli accoppiamenti dei quarti di finale.

Euro 2016La parte sinistra del tabellone conferma nuovamente di essere quella meno affascinante per tradizione calcistica e per le forze in campo. Si apre giovedì 30 giugno con Polonia-Portogallo, alle ore 21:00. Curioso pensare che il Portogallo sia l’unica sopravvissuta fra le terze qualificatesi dopo i gironi eliminatori. Peraltro, entro i 90 minuti, Cristiano Ronaldo e compagni non hanno ancora vinto neppure una partita: tre pareggi nel gruppo che comprendeva Islanda, Ungheria e Turchia, mentre la vittoria contro la Croazia agli ottavi di finale è giunta solo agli ultimi istanti del secondo tempo supplementare.

Il Secondo quarto vedrà invece il Galles, altra grande rivelazione di Euro 2016, contro i favoriti del Belgio, venerdì 1 luglio alle 21:00. Hazard e compagni, sulla carta, sembrano avere la strada spianata verso la finale, ma occhio a non sottovalutare i britannici, che fin qui hanno meritato tutto.

Sabato sarà la volta dell’Italia, che avrà un’altra partita sulla carta impossibile: dopo aver eliminato i campioni d’Europa in carica della Spagna, gli Azzurri dovranno affrontare i campioni del mondo della Germania. È la partita delle partite: i tedeschi in gare ufficiali non ci hanno mai sconfitti, considerando i Mondiali del ’70 (lo storico 4-3 degli Azzurri in semifinale), i Mondiali del 1982 (la vittoria in finale per 3-1), i Mondiali del 2006 (altra imposizione italiana nella casa teutonica per 2-0 in semifinale), e infine gli Europei del 2012 (2-1 in semifinale). Una sorta di finale anticipata, insomma.

Chiuderà domenica 3 luglio, sempre alle 21:00, con Francia-Islanda.




Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi