La Francia batte la Croazia 4 – 2, è campione del mondo!

Francia Mbappé




La Francia ha vinto il campionato mondiale di calcio per la seconda volta nella sua storia, e torna a sedersi sul tetto del pianeta a vent’anni di distanza dalla prima volta. La nazionale transalpina, considerata alla vigilia come una delle favorite del torneo, è effettivamente riuscita a confermare il pronostico, sconfiggendo nella finale di Mosca la vera e propria rivelazione della competizione: la Croazia, che torna comunque a casa a testa alta.

Un grande trionfo per la Francia, che aveva già regolato le ambizioni di Argentina, Uruguay e Belgio fino a questo momento. Più claudicante il cammino della Croazia, che dopo aver superato in scioltezza il proprio girone, ha poi avuto bisogno dei tempi supplementari (e, in due casi, anche dei calci di rigore), per avere ragione delle varie Danimarca, Russia e Inghilterra. E, dunque, comprensibilmente più stanca e provata fisicamente, come è risultato evidente a un quarto d’ora dall’inizio del secondo tempo: ovvero, quando il break di Pogba e Mbappè, nel giro di appena sei minuti, ha indirizzato definitivamente l’inerzia della finale verso Parigi.

Una Croazia anche sfortunata, “tradita” dai suoi uomini migliori proprio nel match più importante: sfortunato Mandzukic, autore dell’autogol che apre le danze e capace di rimediare solo parzialmente sul finale, complice anche una clamorosa papera di Lloris, con un gol che comunque non riesce a riaprire le danze; scellerato Perisic, che prima realizza l’illusorio pareggio, poi regala alla Francia il rigore che Griezmann trasforma, aprendo la strada al trionfo transalpino; impalpabile, infine, capitan Modric, che pure riceverà il premio come miglior giocatore del mondiale.

Deschamps, così, spazza via i dubbi che lo tormentavano alla vigilia del mondiale e allontana il fantasma di Zidane, diventando la terza persona capace di vincere la Coppa sia da calciatore che da allenatore, ed eguagliando dunque il record di Beckenbauer e Zagallo.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi