Fiorentina, via Bernardeschi, Kalinic e Borja Valero

calciomercato fiorentina




Parafrasando il celebre film La grande fuga, capace di vantare uno straordinario Steve McQueen, la situazione in casa Fiorentina sembra più o meno analoga. Il club viola, vittima di un incredibile terremoto, con i Della Valle ormai pronti a lasciare, stanno dicendo addio a tutti i prezzi pregiati della rosa. Un calciomercato che potrebbe trasformarsi in una vera e propria ecatombe fiorentina, soprattutto considerando i tanti nomi coinvolti.

Al capitano Gonzalo Rodriguez, storico difensore che in cinque stagioni aveva collezionato 203 presenze e 25 reti, non è più stato rinnovato il contratto. E adesso, anche i tre giocatori più forti della squadra stanno per salutare: Bernardeschi, Kalinic e Borja Valero.

Per Federico Bernardeschi sono già stati versati litri e litri di inchiostro, reale e virtuale. Il forte giocatore, già nell’orbita della nazionale italiana, ha detto alla società di non voler rinnovare il proprio contratto con il club viola, ribadendo la volontà di andar via. Su di lui, da tempo, c’è la Juventus, che vorrebbe regalare a Massimiliano Allegri un jolly offensivo. Un’offerta irrinunciabile per Bernardeschi, che a Torino erediterebbe anche la leggendaria casacca numero 10 che fu di Del Piero e Baggio.

Molto più disastrata è la situazione di Borja Valero: il centrocampista spagnolo voleva restare, ma, almeno stando alle sue dichiarazioni, è stato praticamente costretto dalla società viola ad andar via. Un messaggio vocale, nel quale il giocatore si sfoga con un tifoso, circola già da qualche giorno su whatsapp: Borja Valero, in lacrime, si sarebbe scagliato contro la Fiorentina, rea di averlo praticamente impacchettato verso l’ Inter senza il suo consenso.

Infine, Nikola Kalinic. Il bomber croato, che a gennaio aveva rifiutato un’offerta economicamente straordinaria dalla Cina, ha adesso deciso di lasciare. Probabilmente, vedendo anche la fuga dei tanti compagni di mille battaglie, ha infine accettato la corte del Milan, come lui stesso ha dichiarato qualche giorno fa.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi