Inter, ormai è quasi sfumata la pista Modric

Modric Croazia




Mancano oramai appena pochi giorni all’inizio della nuova stagione di Serie A, e, conseguentemente, anche alla conclusione della sessione estiva di calciomercato. I club nostrani, dunque, stanno sondando il terreno per mettere a segno gli ultimi, attesissimi colpi. E, inevitabilmente, in questo discorso rientra anche l’ Inter, una delle società più attive in questa finestra di mercato. I nerazzurri, in effetti, nelle scorse settimane hanno messo a segno una serie di botti di incredibile livello, rinforzando notevolmente ogni reparto della rosa. Se, tuttavia, la difesa è stata puntellata con gli innesti di Vrsaljko, De Vrij e Asamoah, e l’attacco è stato potenziato con Lautaro Martinez, Politano e Keita, a centrocampo, oltre il solo Nainggolan, non sono arrivate le risorse che probabilmente avrebbero fatto comodo al tecnico Luciano Spalletti. Rafinha non è stato riscattato dal Barcellona, il quale ha poi soffiato, al fotofinish, anche l’ex juventino Arturo Vidal. Il tutto, mentre il grande obiettivo estivo dell’ Inter sta per sfumare definitivamente: Luka Modric, infatti, difficilmente approderà a Milano nei prossimi giorni.

Luka Modric è stato inseguito a lungo dall’ Inter in queste ultime settimane, ed effettivamente un regista con le sue qualità avrebbero fatto veramente comodo al club nerazzurro. Tuttavia, dopo il clamoroso addio di Zinedine Zidane, seguito addirittura da quello del fenomeno portoghese Cristiano Ronaldo, difficilmente Florentino Perez deciderà di privarsi di un’altra delle grandi colonne del Real Madrid di quest’ultimo quinquennio d’oro. Il centrocampista croato, peraltro reduce da un ottimo campionato del mondo, in realtà non disdegnerebbe la destinazione italiana: un’ultima, grande avventura, per mettere il punto esclamativo su una carriera straordinaria, e avviata verso le battute finali. Ma la sensazione più forte, ad oggi, come confermano anche diversi media spagnoli, è che Modric non si muoverà dal capoluogo spagnolo. Probabile, anzi, che alla fine vinca proprio la linea attendista di Perez, magari con un adeguamento contrattuale simile a quello del capitano Sergio Ramos.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi