Inter, ecco la stangata: due giornate a Perisic e Icardi

Oltre al danno, la beffa. Non c’è proprio pace in casa Inter nel corso di queste ultime ore: i neroazzurri, dopo essere stati sconfitti sul campo dalla Juventus nel posticipo della ventitreesima giornata di Serie A, ricevono una sonora batosta anche al di fuori di esso, con le preventivate squalifiche commutate a Ivan Perisic e a Mauro Icardi.

Icardi InterI fatti sono piuttosto noti, e la decisione del giudice sportivo era nell’aria. Nei minuti finali di Juventus – Inter, Perisic era stato infatti espulso tramite un rosso diretto dall’arbitro Rizzoli, presumibilmente per frasi estremamente ingiuriose rivolte dallo stesso giocatore croato al direttore di gara. Differente la casistica relativa al capitano neroazzurro, Mauro Icardi: che, oltre ad essersi reso protagonista di diverse proteste nel corso della partita, alla conclusione della stessa aveva calciato il pallone proprio in direzione di Rizzoli. Il quale, avvedutosi della cosa, ha chiesto ai propri addizionali, come si può facilmente evincere da diverse riprese effettuate, chi avesse tirato quel pallone.

Entrambi i casi sono quindi finiti a referto, e poi commutati in due squalifiche da due giornate. Nel caso di Ivan Perisic, come si legge nel comunicato ufficiale, la squalifica giunge “per avere, al 49° del secondo tempo, ripetutamente proferito espressioni gravemente irriguardose nei confronti del Direttore di gara”. Per quanto concerne invece Mauro Icardi, questo è quanto si legge: “per avere, al termine della gara, rivolto ad un Arbitro addizionale un’espressione ingiuriosa accompagnata da gesti, nonché per avere calciato il pallone in direzione del Direttore di gara, senza colpirlo”.

Come detto la decisione era nell’aria, e in questo senso non ci sono particolari sorprese: in un primo momento si ipotizzava persino che le giornate di squalifica avrebbero potuto essere tre, il che avrebbe impedito a Perisic e a Icardi di presenziare al delicatissimo big match contro la Roma. Allo stato dei fatti, invece, i due salteranno soltanto le gare contro Empoli e Bologna.

Ad ogni modo, la cosa non finirà sicuramente qui. L’ Inter ha infatti annunciato che presenterà un ricorso formale, nella speranza di annullare o comunque di diminuire la sentenza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi