Italia, le scelte sono fatte: sorpresa Sturaro




Ormai ci siamo. Tra poche ore, in diretta televisiva su Rai1 a partire dalle 20:30, il commissario tecnico della Nazionale Italiana Antonio Conte ufficializzerà i nomi dei 23 giocatori che, a giugno, in Francia, cercheranno di tenere alto il tricolore in occasione dei campionati europei. Tuttavia, come riportano anche diversi siti di informazione piuttosto autorevoli, pare che la lista sia stata già diramata e, causa una fuga di notizie, sia trapelata. E allora, abbiamo i nomi che dovrebbero essere definitivi: e di certo non mancano le sorprese, Stefano Sturaro su tutte.

I tre portieri, dunque, sono Buffon, capitano e chiaramente titolare, mentre le sue riserve sono Sirigu e Marchetti. Confermate anche le impressioni della vigilia per quel che concerne il reparto arretrato: dentro gli imprescindibili Barzagli, Bonucci e Chiellini, zoccolo duro del blocco juventino, mentre viene confermato anche Ogbonna. Soltanto due i terzini: Darmian e De Sciglio. Astori torna a casa, mentre Rugani rimane come riserva insieme a Zappacosta e Benassi.

Sturaro ItaliaA centrocampo, le scelte forse più a effetto: c’è De Rossi, e con lui Thiago Motta, praticamente gli unici due registi della Nazionale. Abbiamo poi Parolo, i jolly Florenzi e Giaccherini, gli esterni Candreva, Bernardeschi ed El Shaarawy… e, a sorpresa, Sturaro. Il centrocampista juventino, che molti davano per tagliato fuori già all’inizio, evidentemente ha potuto vantare una forma in grado di convincere Conte, e, data la scarsa presenza di mezzale di ruolo, la sua conferma è stata quasi d’obbligo. Per uno Sturaro che resta, un Montolivo che va: il capitano del Milan, ancora sofferente al polpaccio, non è stato in grado di recuperare. Out anche Bonaventura, nonostante la discreta stagione disputata: troppi, evidentemente, gli esterni in rosa.

E dunque, altra sorpresa, è che gli attaccanti vengono confermati in blocco: Eder, Immobile, Insigne, Pellè, Zaza, ci sono tutti quanti. Restano in qualità di riserve, come detto, Rugani, Zappacosta e Benassi: nel caso in cui uno dei 23 si infortunasse fino a 24 ore prima della partita d’esordio, potrebbe toccare a loro tre.




Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi