Italia, out De Rossi e Candreva: e ora?




Notizie non particolarmente incoraggianti giungono dal ritiro azzurro, in vista del quarto di finale che attende l’ Italia alla delicata sfida contro i favoriti campioni del mondo della Germania. Antonio Candreva e Daniele De Rossi, infatti, quasi certamente saranno costretti a dare forfait, saltando così questa gara decisiva.

Una notizia certamente non di poco conto, in quanto, oltre alla defezione di Candreva e De Rossi, peraltro pedine imprescindibili sullo scacchiere azzurro orchestrato dal CT Antonio Conte, si aggiunge anche quella di Thiago Motta, fuori per squalifica.

De RossiMa se in qualche modo l’infortunio di Candreva sembrava tatticamente risolvibile, in quanto, pur mancando anche nell’ottavo di finale contro la Spagna, l’ Italia è comunque riuscita a pervenire ad una vittoria importante, quelle di De Rossi e di Thiago Motta appaiono certamente più problematiche. Conte, infatti, non ha più registi di ruolo da poter schierare a centrocampo, e sarà dunque costretto ad ingegnarsi qualche soluzione alternativa.

A questo punto, infatti, l’allenatore azzurro potrebbe scegliere di cambiare modulo, varando un 3-4-3 privo di regista e con due ali in attacco. Oppure, mantenendo il suo tanto affezionato 3-5-2, potrebbe scegliere di gettare nella mischia il giovane Sturaro, peraltro già abituato a questo modulo vista la sua carriera juventina, sebbene il ragazzo, nell’impegno con l’Irlanda, non ha fornito delle indicazioni particolarmente incoraggianti a Conte, risultando uno dei peggiori in campo.

Un’ulteriore ipotesi, che però sembra alquanto improbabile, prevedrebbe l’avanzamento di Leonardo Bonucci sulla linea mediana, come vertice basso in sostituzione di De Rossi, in quanto il difensore bianconero pare essere l’unico giocatore rimasto dotato delle giuste qualità per impostare il gioco. Ciò comporterebbe anche l’innesto di Angelo Ogbonna in difesa, cosa che però rischierebbe di stravolgere gli equilibri che l’ Italia ha raggiunto con tanta fatica per questo Europeo.

Nella mattinata di sabato certamente ne sapremo di più. Quel che è sicuro è che le defezioni di Candreva e De Rossi non ci volevano affatto, specialmente in un momento così delicato.




Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi