Juventus e Real Madrid, amici mai: è finale di Champions

Le sfide di ritorno delle semifinali di Champions League, seppur in modi piuttosto differenti, hanno confermato quelli che erano i pronostici della vigilia, secondo i quali la Juventus e il Real Madrid erano strafavorite per acquisire l’accesso all’ultimo atto della competizione. I bianconeri, forti dello 0 – 2 maturato nella trasferta transalpina, dovevano soltanto sbrigare la formalità Monaco nel match di ritorno dello Stadium. I galacticos, di contro, hanno avuto più difficoltà del previsto nonostante il rotondo 3 – 0 collezionato fra le mura amiche del Bernabeu, ma contro i cugini dell’Atletico hanno realizzato una dolce sconfitta che gli consente comunque di passare il turno.

Buffon JuventusL’inamovibile difesa della Juventus contro l’attacco stellare del Real Madrid, dunque. L’invincibile portiere Gianluigi Buffon, tramutatosi ormai in una sorta di leggenda vivente, contro il fenomenale Cristiano Ronaldo, mister quattro Palloni d’Oro. La forza del collettivo e dell’intelligenza tattica contro la tecnica e la sicurezza dei singoli. L’ex attaccante madrileno Higuain contro l’ex attaccante piemontese Morata, che proprio la scorsa estate si sono avvicendati tra Juve e Real. Una partita che si preannuncia a dir poco spettacolare, e che avrà luogo soltanto il prossimo sabato 3 giugno, in quel di Cardiff.

Si tratta, peraltro, delle due squadre che, da quanto la competizione ha assunto la nomea di Champions League in vece di Coppa dei Campioni, hanno raggiunto più volte la finale: sei, record che detengono ex aequo con il Milan. Nelle cinque edizioni precedenti, il Real Madrid ha sempre vinto: nel 2016 e nel 2014 contro l’Atletico Madrid, nel 2002 contro il Bayer Leverkusen, nel 2000 contro il Valencia e, nel 1998, con un gol irregolare di Mijatovic, proprio contro la Juventus. Che, di contro, non ha una grossa affinità con le gare secche: benché i bianconeri siano riusciti a raggiungere complessivamente per otto volte la finale, in sei occasioni sono usciti sconfitti: l’ultima volta un paio di anni fa, a Berlino, contro i marziani del Barcellona.

Il Real Madrid, con una vittoria, entrerebbe ancor più nulla storia, allungando ulteriormente il record di coppe vinte (al momento guida la classifica a 11) e divenendo il primo club a conseguire la Champions League per due anni consecutivi. La Juventus, in questo senso, pare essere l’unico ostacolo in grado di opporsi allo strapotere dei blancos: il club piemontese, infatti, è stato l’ultimo, negli ultimi quattro anni, a riuscire ad impedire una vittoria dei madrileni (la semifinale del 2015). Tutto quanto è apertissimo, insomma. Solo tra poche settimane sapremo come andrà a finire.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi