Il Manchester United di Mourinho, l’esperto dei triplete




Ha coniato lui questo termine, poco più di sette anni fa: allorché la sua Inter, forse la più forte della storia, riuscì a portare a casa Scudetto, Coppa Italia e Champions League, realizzando un’impresa che fino ad allora non era riuscita a nessun’altra squadra del vecchio stivale. E, in un finale di stagione nel quale tale dicitura è tornata prepotentemente in auge, con la Juventus vicinissima a replicare le gesta dei neroazzurri, José Mourinho, al primo anno alla guida del Manchester United, è riuscito a portare a termine il suo secondo triplete. Un triplete forse più modesto del primo: ma che, alla conclusione di un’annata partita sotto auspici non particolarmente facili, significa comunque tantissimo.

Manchester United MourinhoIl Manchester United, infatti, nella finale di Europa League, è riuscito a sconfiggere abbastanza agevolmente l’Ajax per 2 – 0, portandosi a casa il trofeo per la prima volta in tutta la sua storia. Ma i red devils, criticatissimi fino ad alcuni mesi fa, quest’anno sono già riusciti a portare a casa anche altri due titoli: la Coppa di Lega, conseguita lo scorso febbraio ai danni del Southampton, e la Community Shield, vinta ad agosto ai danni del Leicester.

Non male, se si pensa che, fino al prossimo sabato 27 maggio, il Manchester United sarà detentore anche della FA Cup, vinta la scorsa stagione contro il Crystal Palace, e che dopodomani andrà ad una tra Arsenal e Chelsea. Ma, soprattutto, al netto di un cammino piuttosto stentato in Premier League, José Mourinho ha realizzato un risultato estremamente importante: ha restituito prestigio ai red devils, che con questa vittoria internazionale hanno anche staccato un pass per la fase diretta alla prossima edizione della Champions League.

Un tripletino niente male, insomma, quello conseguito dal tecnico portoghese, che conclude la propria annata con ben tre titoli. E chissà che la cosa non faccia da preambolo ad un triplete ben più prestigioso, che la Juventus potrebbe mettere a segno tra qualche giorno…




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi