Maurizio Sarri vince la Panchina d’Oro




Benché il Napoli, soprattutto in queste ultime stagioni di dominio juventino, sia spesso rimasto a bocca asciutta, portandosi a casa ben poche soddisfazioni e ancor meno trofei, da gran parte dell’ambiente calcistico ha tuttavia spesso riscosso molto successo e solidarietà. Un forte attestato di stima al lavoro del club campano, in questo senso, sono stati i numerosi complimenti che i partenopei hanno ricevuto al termine degli ottavi di finale della recente edizione della Champions League: allorché, al netto di una eliminazione cocente e piuttosto netta, i giocatori del Napoli si sono comportati più che dignitosamente, lasciando la competizione a testa alta. Merito di tale rispetto lo si deve, anche e soprattutto, all’allenatore Maurizio Sarri, che negli anni recenti ha reincarnato la figura del tecnico tutto lavoro, sudore e fatica, metaforicamente simboleggiato dall’immancabile tuta. E così, con sorpresa di molti addetti e giornalisti, Sarri è riuscito a far sua almeno la Panchina d’Oro.

Sarri NapoliIl trofeo, che negli ultimi anni ha assunto sempre maggior importanza, viene assegnato ad ogni stagione a quello che, secondo una giuria di esperti e di altri allenatori, viene considerato come il miglior tecnico del campionato di Serie A. Un onere che aveva visto trionfare la Juventus per quattro edizioni consecutive, e anche quest’anno il favorito pareva essere Massimiliano Allegri. E, tuttavia, l’allenatore della Vecchia Signora si è dovuto inchinare dinanzi a Maurizio Sarri, che ha conquistato di misura il gradino più alto del podio proprio ai danni del rivale bianconero nonché campione uscente.

Su 61 preferenze, dunque, Sarri ne ha ottenute ben 25: appena 3 in più rispetto alle 22 totalizzate da Allegri, giunto secondo in questa speciale classifica. Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo, si è invece accaparrato il terzo posto, conquistando 7 votazioni. Un premio, quello della Panchina d’Oro, che in qualche modo certifica il lavoro svolto nelle ultime stagioni da Sarri, visibilmente emozionato dinanzi alle telecamere: “La soddisfazione è forte proprio perché la giuria è fatta da allenatori, e il riconoscimento dai colleghi è roba importante. È una gratificazione personale fortissima.” Il tecnico napoletano prosegue poi con una battuta: “E mi ha dato gusto per una volta arrivare davanti a Max (Allegri, ndr.).”

Dal suo canto, Allegri ha risposto con grande fair play tramite il proprio profilo ufficiale di Twitter, rendendo merito alla vittoria del collega: “Sinceri complimenti all’amico Maurizio per la Panchina d’Oro, risultato che premia il lavoro quotidiano sul campo.”

Per quanto riguarda la Panchina d’Argento per la Serie B, invece, Juric del Crotone ha vinto davanti a Rastelli (Cagliari) e Oddo (Pescara). Un premio speciale è stato consegnato anche a Claudio Ranieri, per l’indimenticabile trionfo conseguito in Premier League nello scorso anno alla guida del Leicester City.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi