Napoli, Milik brucia i tempi: in campo già a gennaio?




Dopo un momento di lieve flessione, che si è riversato anche sulla classifica del campionato di Serie A, il Napoli ha iniziato a lanciare segnali di ripresa piuttosto incoraggianti: il club campano ha recuperato terreno agganciando la quarta posizione, ed è riuscito a centrare la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, dove affronterà i campioni uscenti del Real Madrid. E forse, per allora, Maurizio Sarri potrà fare affidamento anche su ulteriori forze: Arkadiusz Milik pare infatti essere sulla via del recupero.

Napoli MilikMilik è stato senza ombra di dubbio il colpo estivo fatto dal Napoli in fase di calciomercato. Giunto dall’Ajax per sostituire Gonzalo Higuain, nel frattempo accasatosi ai rivali della Juventus, il bomber polacco ha esordito benissimo con la maglia azzurra, che però è stato costretto a dismettere alcuni mesi fa a causa di un gravissimo infortunio al legamento.

Una perdita non da poco per il Napoli, che in rosa non aveva a disposizione praticamente nessuna altra punta centrale. E così, nel frattempo Sarri ha provato a tamponare la situazione con le risorse rimastegli, alternando Gabbiadini (sostanzialmente bocciato) al belga Mertens, quest’ultimo impiegato come falso nove e capace di fornire comunque delle buone prestazioni.

Presto, però, tutto potrebbe risolversi per il meglio, in quanto Milik, per l’appunto, pare essere vicino al rientro. Ad affermarlo è lo stesso giocatore, intervenuto nel corso della presentazione del calendario per il 2017 del Napoli. “Mi sento molto bene, sto lavorando sodo per tornare il prima possibile a disposizione della squadra. Sono molto motivato, soprattutto per la prospettiva di poter giocare contro una squadra come il Real Madrid.”

Conferme importanti per Milik dunque, che potrebbe essere l’asso nella manica di Sarri in vista della complicatissima sfida degli ottavi di finale di Champions League. “Devo ricevere ancora l’ok dei medici. Diciamo che, probabilmente, potrò tornare a scendere in campo tra gennaio e febbraio.”




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi