Serie A: Napoli pareggia, Inter vince




I posticipi del lunedì sera della quattordicesima giornata del campionato di Serie A, ci ha regalato, se vogliamo, dei risultati a sorpresa. Si parte con il Napoli, che a partire dalle ore 19:00 ha ospitato un Sassuolo in una enorme crisi. Un’ottima occasione, perlomeno sulla carta, per i partenopei, per accumulare punti importanti per migliorare una classifica leggermente al di sotto delle aspettative. Tuttavia, gli uomini di Sarri, contro i neroverdi, non sono riusciti ad andare oltre il pari.

Napoli HamsikEppure si può dire che la gara del Napoli fosse iniziata anche piuttosto bene. La partita degli Azzurri, infatti, è stata estremamente propositiva fino all’ultimo minuto, tanto che ci ha pensato proprio Insigne, finalmente ritrovato, a portare i suoi in vantaggio: l’esterno, lanciato da Hamsik, lascia partire un bel destro leggermente deviato dall’ex di turno, Paolo Cannavaro. Il pallone si è quindi insaccato alle spalle dell’incolpevole Consigli, per l’1-0 siglato al 42° minuto di gioco.

Il Sassuolo, compatibilmente con il pessimo periodo che gli uomini di Di Francesco stanno vivendo in questo momento, non pare essere in grado di reagire. E, tuttavia, trova il gol del pareggio all’82° minuto: Defrel lascia di sasso i difensori del Napoli, fulminando l’incolpevole Reina. Partenopei sfortunatissimi, che al 93° colpiscono anche un palo. La gara termina quindi sull’1-1.

A dir poco rocambolesca, invece, la vittoria con la quale l’ Inter ha saputo piegare la Fiorentina nella partita di cartello del quattordicesimo turno di campionato. Una sfida bellissima, terminata sul 4-2 per i neroazzurri, con i Viola che però non si sono mai arresi fino all’ultimo.

Una gara che l’ Inter ha girato a proprio favore in appena 19 minuti, allorché Icardi e compagni erano riusciti a portarsi addirittura sul 3-0: oltre al capitano neroazzurro, a segno anche Brozovic e Candreva. Nonostante la gara apparentemente finita, la Fiorentina va avanti con l’orgoglio, accorciando le distanze con Kalinic e resistendo anche con l’inferiorità numerica, dovuta all’espulsione di Gonzalo Rodriguez.

Nella seconda frazione di gioco, la Fiorentina si rifà ancora sotto con Ilicic, ma al 91° l’ Inter chiude i conti ancora con Icardi. Finisce 4-2 per i neroazzurri, che rimpolpano così una difficile situazione di classifica.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi