I risultati della trentesima giornata del campionato di Serie A




Si è conclusa pochi minuti fa, con il posticipo tra l’ Inter e la Sampdoria, la trentesima giornata del campionato di Serie A. Il torneo inizia ormai ad entrare nelle proprie battute conclusive: tra soli otto turni ogni verdetto sarà definitivo ed incontrovertibile, sia per quel che concerne la lotta Scudetto che per quanto riguarda la volata salvezza. E la trentesima giornata, in questo senso, è stata davvero molto importante. Andiamo a scoprire insieme perché.

Campionato Serie A 2015-2016Nel primo anticipo del sabato, la Lazio ha avuto la meglio su un Sassuolo ormai sempre più in crisi, ma comunque sicuro della propria salvezza praticamente acquisita. Biancocelesti quarti, a sole quattro lunghezze dal terzo posto. La Roma, poi, ha piegato agevolmente un Empoli quasi mai in partita, conquistando i 3 punti e accorciando lo svantaggio rispetto alla Juventus capolista.

Nel lunch match della domenica, pirotecnico e spettacolare il 2 – 2 tra il Torino e l’Udinese, che delinea ulteriormente il testa a testa nella classifica marcatori tra il granata Belotti e il romanista Dzeko. A partire dalle ore 15:00, poi, diverse gare piuttosto interessanti, a partire da quelle che evidenziano la lotta per la permanenza in Serie A. Il Crotone, clamorosamente, ha vinto in trasferta contro il Chievo Verona, riaprendo i discorsi in zona retrocessione. Il Palermo è stato sconfitto in rimonta per 1 – 3 dal Cagliari, mentre il Pescara, a sorpresa, è riuscito a strappare un clamoroso punto al Milan: da segnalare l’autogol di Paletta, su un grave liscio di Donnarumma.

L’ Atalanta prosegue nella propria grandiosa marcia, vincendo con un sonoro 5 – 0 sul campo del Genoa: Gomez sugli scudi, con una incredibile tripletta che lo porta a quota 14 reti nella classifica marcatori di Serie A. La Fiorentina vince per 1 – 0 sul Bologna grazie a Babacar, rendendo meno amaro il proprio campionato.

Nel big match della trentesima giornata di Serie A, Napoli e Juventus hanno pareggiato per 1 – 1: i bianconeri, pur se incerottati e privi di diversi uomini chiave, sono riusciti a resistere agli assalti degli azzurri. Infine, nel posticipo del lunedì sera conclusosi pochi minuti fa, l’ Inter è stata sconfitta in casa dalla Sampdoria: D’Ambrosio apre per i nerazzurri, ma nel secondo tempo si consuma la rimonta doriana con Schick e Quagliarella.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi