I risultati della ventinovesima giornata di Serie A

Serie A




Si è conclusa pochi minuti fa la ventinovesima giornata del campionato di Serie A, un crocevia a dir poco fondamentale per le battute conclusive del torneo. Erano due, infatti, i big match che caratterizzavano questo turno, e i loro esiti, unitamente ad altri risultati giunti nei giorni scorsi, potrebbero essere a dir poco determinanti per l’inerzia della classifica in queste ultime giornate. Ma procediamo dunque con ordine, e andiamo a vedere che cosa è accaduto con esattezza nelle scorse ore.

Ad aprire le danze, venerdì 29 marzo, ci hanno pensato Chievo e Cagliari, in una sfida valida soprattutto per la volata salvezza. I veronesi, pur a fronte di una prestazione incoraggiante, sono stati puniti oltremisura da diversi episodi sfavorevoli, finendo per perdere per 0 – 3. Nulla da fare oramai per i clivensi, rassegnati ad una retrocessione pressoché inevitabile quando mancano ancora nove giornate dalla fine. I sardi, invece, sembrano essere praticamente salvi.

Altri tre anticipi sabato 30 marzo. Nel primo, l’Udinese, grazie ad una buona prestazione, sconfigge il Genoa per 2 – 0 e conquista tre punti fondamentali per la salvezza. Nel tardo pomeriggio, invece, riprende la marcia della Juventus verso il suo ottavo titolo consecutivo: a farne le spese è l’Empoli, che, nonostante una prova coraggiosa, è costretto a piegarsi per 1 – 0 all’ennesima perla del giovanissimo Kean. In serata, una papera disastrosa di Donnarumma apre le porte al crollo del Milan: vince la Sampdoria per 1 – 0, e i rossoneri complicano la corsa alla Champions.

Si passa dunque a domenica 31 marzo, con il lunch match vinto da una sempre più inarrestabile Atalanta: i bergamaschi demoliscono il Parma per 1 – 3, con doppietta del solito Zapata. La sfida “europea” tra Fiorentina e Torino termina sull’1 – 1, mentre lo Spal compie un blitz fondamentale in casa del Frosinone: ciociari sconfitti per 0 – 1, e salvezza quasi sfumata. Larghissima vittoria del Napoli, che passeggia su una Roma ai suoi minimi storici: gli azzurri sgretolano gli avversari con un 1 – 4, consolidando il secondo posto.

Nel primo posticipo, colpaccio del Bologna al fotofinish: gli emiliani vincono per 2 – 1 contro il Sassuolo grazie a un gol di Destro al 96°, e rimangono ancora in corsa per restare in Serie A. Infine, brutta caduta per l’ Inter: i nerazzurri, nell’altro big match, perdono contro la Lazio per 0 – 1, e rimettono in discussione la corsa Champions.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*