Serie A, i risultati dell’undicesima giornata di campionato




L’undicesima giornata del campionato italiano di calcio di Serie A è forse fondamentale per l’intera economia del torneo. Alcune gare, infatti, già adesso paiono decisive per l’inerzia di alcuni club della massima divisione italiana, nel bene e nel male. Andiamo a scoprirne i motivi.

La Fiorentina, infatti, ha vinto sul difficile campo di Bologna, rilanciando le proprie ambizioni di classifica: i Viola agganciano così il settimo posto, avvicinandosi sensibilmente alle zone “europee”. Ma la gara di cartello di questo turno di Serie A è stata quella dell’anticipo serale del sabato: la Juventus ha sconfitto il Napoli, con un clamoroso gol dell’ex di turno Higuain, ricacciando i partenopei fino al quinto posto a distanza di addirittura 7 lunghezze. I bianconeri, adesso, paiono decisamente favoriti per la vittoria dello Scudetto, che sarebbe il sesto consecutivo.

Campionato Serie A 2015-2016La Roma, difatti, non è riuscita a tenere la scia della Vecchia Signora, pareggiando con uno striminzito 0-0 contro l’Empoli penultimo in classifica. Da segnalare la grande prestazione del portiere Skorupski, che ha tenuto i suoi a galla permettendo ai toscani di strappare un punto ai giallorossi.

Atalanta da antologia: la Dea conquista un’altra vittoria estremamente convincente, strapazzando il Genoa con un netto 3-0. I bergamaschi sono attualmente sesti in Serie A, e “vedono” le zone europee: il Napoli dista solo 1 punto, la Lazio 2 punti, il Milan 3 punti. Senza dubbio, i ragazzi di Gasperini sono la vera rivelazione del torneo. –

Dopo tanta sofferenza, il Crotone mette finalmente in cassaforte la sua prima vittoria di sempre in Serie A, battendo il Chievo per 2-0. Crisi senza fine per il Sassuolo, battuto ancora una volta e clamorosamente vicino alla zona retrocessione. La Lazio, invece, con questo trionfo, aggancia il quarto posto, superando il Napoli e avvicinandosi a Roma e Milan.

Milan che batte il Pescara con un gol di Bonaventura e rimane nelle zone alte della classifica. Lo stesso non si può dire invece per l’ Inter, che con la Sampdoria incassa l’ennesima batosta: per i neroazzurri sono 5 adesso le sconfitte subite in campionato in 11 partite, e De Boer pare ormai giunto al capolinea.

I due posticipi del lunedì sera, vedono il pareggio pirotecnico per 2-2 tra Udinese e Torino, mentre il Cagliari si aggiudica lo scontro salvezza col Palermo per 2-1.




Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi