Serie A, è già sfida tra Juve, Roma e Napoli per il vertice




La terza giornata del campionato di Serie A inizia già a consegnarci alcuni segnali di semplice interpretazione. Certo, la stagione calcistica è appena iniziata, e da qui a maggio la strada è molto lunga, ma l’inerzia delle ultime annate, unitamente a quello che le squadre hanno fatto in fase di calciomercato, ci lascia ben intendere quali saranno i club che lotteranno con maggiore credibilità per la vittoria del titolo.

Campionato Serie A 2015-2016La Juventus, infatti, strafavorita già nei primissimi pronostici, è l’unica squadra che, dopo tre gare, si trova a punteggio pieno. I bianconeri, con un Higuain in più, hanno già arginato ostacoli piuttosto importanti come quelli rappresentati da Fiorentina, Lazio e Sassuolo. E proprio il bomber argentino, il più clamoroso colpo di mercato della storia recente della Serie A, sembra l’uomo in più per la Vecchia Signora: già 3 gol segnati in poco più di 100 minuti giocati, con una media strabiliante di una marcatura ogni 39 minuti.

Dal loro canto, la Roma e il Napoli cercano di insidiare lo strapotere di Madama. Sono soprattutto i partenopei quelli a dare l’impressione di poter far meglio, grazie a un calcio propositivo e ad un sistema di gioco ormai collaudato e perfezionato da Sarri. Per gli azzurri, già 7 punti in 3 partite, con Callejon grande mattatore.

Numeri analoghi anche per la Roma, sebbene con convinzioni piuttosto differenti. Per i capitolini, infatti, pesa ancora come un macigno il preliminare di Champions League, letteralmente gettato alle ortiche. I giallorossi, inoltre, non hanno fin qui particolarmente convinto: con la Sampdoria è arrivata una vittoria soltanto in extremis, peraltro con un rigore dubbio, dopo un primo tempo giocato malamente. Il brutto pari patito dal Cagliari, poi, capace di rimontare ben due reti da neopromossa, ha in qualche modo incrinato ulteriormente le certezze degli uomini di Spalletti, che tuttavia adesso cercheranno gioco e risultati con maggiore continuità.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi