Serie A: Inter e Milan, ritorno al potere

Milan




La prima giornata del campionato di calcio di Serie A, conclusasi pochi minuti fa con i vari posticipi serali, ha fornito delle indicazioni piuttosto importanti per quello che sarà il prosieguo del torneo: la Juventus, a caccia della settima affermazione consecutiva, è ancora la squadra da battere, ma avrà delle rivali particolarmente agguerrite per la conquista del titolo. Al di là delle solite Napoli e Roma, che nelle ultime stagioni si son date battaglia dietro i bianconeri, l’ Inter e il Milan hanno confermato i segnali positivi vistisi durante la preparazione estiva, regolando i rispettivi avversari con un sonoro 3 – 0.

Vero è che il Crotone, costretto a cedere dinanzi allo strapotere atletico del Milan, non rappresentava un ostacolo così significativo, soprattutto dopo che, al 5° minuto del primo tempo, la var ha praticamente tagliato le gambe ai calabresi, con un rigore contro ed un giocatore espulso. Così come è palese che la Fiorentina, sgretolata dall’ Inter, sia uscita fortemente ridimensionata da questa sessione estiva di calciomercato, durante il quale ha perso i vari Bernardeschi, Kalinic, Borja Valero, Vecino, Tatarusanu, Gonzalo Rodriguez e Ilicic. Tuttavia, per la prima volta dopo alcuni anni a questa parte, le due milanesi paiono davvero in grado di insidiare la Juventus, o perlomeno di conquistarsi un piazzamento per la prossima Champions League.

Non a caso, il Milan ha colpito gli esperti e gli addetti ai lavori soprattutto con il proprio rinnovato entusiasmo, e grazie ad una squadra rivoluzionata in maniera pressoché totale rispetto alla scorsa stagione. L’ Inter, invece, grazie all’introduzione del nuovo allenatore Luciano Spalletti, pare finalmente giunta ad una maturazione tattica, tecnica e mentale, benché per esserne certi serviranno conferme e, soprattutto, avversari di un certo livello. Ma ci sarà ancora tempo e modo per dimostrare qualcosa. Quel che è certo è che la Juventus, probabilmente, non è più sola.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi