Sorpresa Galles, Belgio eliminato!




È decisamente l’Europeo delle sorprese, finora. Tanti, infatti, sono stati i risultati che hanno mandato in crisi ogni pronostico, e che han visto eliminate numerose squadre blasonate e, alla vigilia della competizione, favorite per la vittoria del torneo. Mentre diverse son state le rivelazioni, passando dall’Islanda fino al Portogallo, capace di agguantare una semifinale senza aver vinto fin qui una sola partita entro i 90 minuti. Ma, soprattutto, pochi minuti fa è stato il Galles a prendersi le luci della ribalta, buttando fuori nientepopodimeno che il Belgio.

Il Belgio, al secondo posto del ranking Fifa, era una delle nazionali che parevano ambire alla vittoria di Euro 2016. Eppure, in qualche modo, le velleità di Hazard e compagni erano già state smascherate dagli Azzurri nel girone eliminatorio, tanto che l’ Italia, al termine di una gara bella e combattuta, era uscita dal campo con un meritato 2-0, lasciando, di fatto, solo il secondo posto del gruppo ai ragazzi di Wilmots.

Galles BaleAdesso, l’ennesima batosta, la peggiore, poiché giunta nella gara secca del quarto di finale. Il Galles, che sulla carta ha un valore economico di circa tre volte inferiore rispetto a quello degli avversari (e, senza l’asso Gareth Bale, sarebbe ancora più basso), ha dato vita ad una prestazione di grande carattere e personalità, giocando da squadra e trovando una vittoria incontestabile, per il 3-1 finale.

Trionfo, quello del Galles, che assume ancora più valore, se si pensa che gli uomini di Coleman dopo appena 13 minuti di gioco si sono trovati sotto: grande sassata di Nainggolan da fuori area, che non lascia scampo all’incolpevole Hennessey.

Sembra il preludio dell’ennesima goleada per il Belgio, dopo quella rifilata negli ottavi all’Ungheria. E invece, la caduta: la difesa dei diavoli rossi si è dimostrata incapace di resistere ai colpi dei vari Williams, Kanu e Vokes, abili e intelligenti a sfruttare le voragini lasciate dagli avversari.

Galles nella storia, dunque: in semifinale se la vedrà con il Portogallo, e, comunque vada a finire, avremo una finalista che non ha mai conquistato il titolo prima d’ora. Senza scordare la sfida nella sfida, quella tra i due assi del Real Madrid: Gareth Bale e Cristiano Ronaldo.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi