Tavecchio ripristina la Serie A a 18 squadre?




Intervenuto ai microfoni all’indomani della quarta giornata del campionato italiano di calcio di Serie A, che ha visto, tra l’altro, la vittoria a sorpresa dell’ Inter sulla Juventus, il presidente della FIGC Carlo Tavecchio si è espresso su numerose questioni particolarmente calde, oltre che parecchio chiacchierate negli ultimi tempi. Su tutte, quella che prevedrebbe una riformula non soltanto della prima divisione calcistica italiana, ma di tutto il movimento del Belpaese in generale.

TavecchioTavecchio, infatti, ha dichiarato che presto proporrà una riduzione delle squadre partecipanti al campionato di Serie A, nel tentativo di far passare il numero dalle attuali 20 fino a 18. “In questo modo”, spiega Tavecchio, “vi sarebbe non soltanto un aumento del tasso tecnico, ma si genererebbe anche un interesse maggiore e, di conseguenza, si porterebbero ancora più persone agli stadi.”

Una proposta non facilissima da mettere in atto, anche per via di numerosi problemi economici. Tuttavia, l’attuale numero uno della Federazione Italiana Giuoco Calcio, non ha dubbi circa la sua convinzione, affermando che la cosa è fattibile in 3 o 4 anni, e che presto darà un “ultimatum” alle leghe. E ancora: “Non ci possono essere 102 squadre professionistiche: l’ideale sarebbe una Serie A a 18 squadre, una Serie B a 20 squadre e 2 gironi di Lega Pro da 20 squadre ciascuno.”




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi