Un “mitra” per il Sassuolo: ecco Alessandro Matri




Una delle telenovele di questa sessione estiva del calciomercato, finalmente, giunge alla sua naturale conclusione. E, pur se non se non riguarda una trattativa particolarmente chiacchierata dai media, come quella che ha visto il clamoroso ritorno di Paul Pogba al Manchester United, è comunque riuscito a concentrare l’attenzione di una fetta di tifosi su di sé: ci stiamo riferendo, naturalmente, all’affare che ha portato Alessandro Matri in Emilia Romagna, sponda Sassuolo.

Matri SassuoloAlessandro Matri, classe ’84, si è distinto nella propria carriera per una certa freddezza sotto rete, oltre che per un comportamento a dir poco esemplare, caratteristiche che gli han permesso di vestire alcune maglie prestigiose, guadagnandosi sempre la stima dei tifosi di turno. In particolare, è alla Juventus che Matri ha vissuto i momenti migliori: in bianconero, infatti, l’attaccante lombardo ha collezionato, in 92 presenze, ben 31 reti, inclusa quella che ha permesso, nello scorso anno, di conquistare la Coppa Italia nella finale contro la Lazio.

Tuttavia, passato al Milan per circa 11 milioni di euro nell’estate del 2013, Matri non è più riuscito ad esprimersi ai propri livelli, vestendo, nel frattempo, le casacche di vari club con la formula del prestito, senza però riuscire ad imporsi davvero. E così, a quasi 32 anni, lasciatosi alle spalle le infruttuose esperienze alla Fiorentina, al Genoa e alla Lazio (oltre a quella col Milan), il “Mitra” ha deciso di ripartire da una realtà, quella del Sassuolo, dove le minori pressioni potrebbero garantirgli una maggiore espressione calcistica.

La trattativa, come già detto, era in corso di risoluzione già da tempo, ma soltanto nelle ultime ore è giunta l’ufficialità. E così, Alessandro Matri passa al Sassuolo in maniera definitiva, liberato dal Milan a parametro zero. Per l’attaccante, invece, contratto biennale da 1,5 milioni a stagione.

Il club emiliano, così, ancora impegnato nei preliminari di Europa League, dopo l’addio di Sansone trova finalmente un discreto rinforzo per il reparto offensivo. Un innesto, quello di Matri, di sicura esperienza, e che annovera nel proprio personale palmares ben tre Scudetti, due Supercoppe Italiane e una Coppa Italia, trofei tutti conquistati con la maglia bianconera della Juve.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi