Uragano al fotofinish, Kane stende la Tunisia

Inghilterra Kane




Siamo oramai giunti alle battute conclusive di questa prima tornata della fase a gironi dei campionati del mondo di Russia 2018. Oramai quasi tutte le squadre sono scese in campo in almeno un’occasione, e le sorprese, certamente, non sono mancate. Molte delle big, fino a questo momento, hanno deluso fortemente: dal brutto KO incassato dalla Germania al debutto, ai modesti pareggi cui sono incappati Brasile e Argentina. C’erano dunque forti curiosità intorno all’ Inghilterra, che peraltro si presentava al torneo iridato con una formazione molto interessante, forte di molti giovani estremamente talentuosi, incluso il bomber Harry Kane.

Peraltro, la sfida sulla carta non era neanche troppo proibitiva, contro una Tunisia che, però, dalla sua vantava una buona posizione nella graduatoria FIFA, oltre ad un grande entusiasmo per essere tornata in un campionato del mondo a dodici anni di distanza rispetto all’ultima volta: era Germania 2006, ove però il cammino si interruppe solamente al primo turno.

In effetti, la compagine africana ha giocato con grande caparbietà, impedendo più volte ai britannici di esprimere il proprio gioco. E così, nonostante il rocambolesco vantaggio di  Kane, capitano dell’ Inghilterra e uomo presumibilmente più atteso del match, la Tunisia riesce a opporsi con grande vigore, trovando persino il gol del pareggio grazie ad un penalty firmato da Sassi.

Nella seconda frazione di gioco il canovaccio non vira rispetto a questi binari, e l’ Inghilterra, pur riuscendo a costruire alcune importanti occasioni da rete, non riesce ad approfittarne, né a convincere appieno. E così, proprio quando i giochi sembrano essere finiti, con il match impossibilitato a spostarsi dallo 1 – 1 sul quale pare essere impantanato, ecco che l’Uragano si abbatte sulla compagine africana: è proprio Harry Kane, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, al minuto 91, a firmare il gol che vale i 3 punti, oltre, naturalmente, ad una grossa fetta di qualificazione.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi