Al via la trentasettesima giornata di Serie A

Serie A




Siamo oramai giunti a ridosso della trentasettesima giornata del campionato di Serie A, la penultima prima della conclusione della stagione. Il torneo è oramai pronto ad esprimere gli ultimi verdetti, o perlomeno ad ufficializzarne altri. Vediamo allora che cosa potrebbe accadere in questo turno, che, come sappiamo bene, sarà caratterizzato anche dal big match tra Roma e Juventus.

Si parte con il primo anticipo del sabato, delle ore 18:00, tra Benevento e Genoa. I campani, già retrocessi matematicamente, cercano di onorare un campionato contro una squadra già salva, e che dunque non ha più nulla da chiedere. L’ Inter, invece, alle ore 20:45, si gioca molto: contro il Sassuolo, i nerazzurri cercano una vittoria che potrebbe essere fondamentale, per agguantare il quarto posto valido per la qualificazione in Champions League.

Niente lunch match di domenica, si parte direttamente con le partite delle ore 15:00 di Serie A. Occhi puntati su Lazio – Crotone, con obiettivi diametralmente opposti. I biancocelesti devono tenere a bada gli assalti dell’ Inter per la qualificazione in Champions League, i pitagorici invece devono fare punti per evitare la retrocessione. Lo spirito è simile anche per le altre partite in programma. Lo Spal è vicino a salvarsi, e potrebbe farcela già contro il Torino. Il Chievo cerca a sua volta una boccata d’ossigeno contro un Bologna già tranquillo. Fondamentale anche Fiorentina – Cagliari: le speranze europee dei viola sono appese a un filo, i sardi invece sono vicinissimi alla Serie B. Anche l’Udinese, sull’orlo del baratro, è costretto a far bene contro il Verona.

Alle ore 18:00, un match estremamente affascinante, oltre che un crocevia per la qualificazione alla prossima Europa League: l’Atalanta ospita il Milan, in palio c’è il sesto posto. Infine, alle 20:45, le due gare che potrebbero offrire l’ufficialità per l’assegnazione del titolo: alla Juventus basta un solo punto per vincere la Serie A, e anche alla Roma un pareggio sarebbe sufficiente per guadagnare l’accesso alla prossima Champions League. Il Napoli, invece, può solo sperare di battere la Sampdoria con risultati tennistici, e che i bianconeri perdano a Roma.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi