Bertomeu replica a Petrucci: “Se parla di sanzioni non vuole affrontare il problema”




bertomeu petrucci “Se Petrucci parla di sanzioni vuol dire che non ha intenzione di affrontare il problema”. Secca la replica del commissioner di Eurolega, Jordi Bertomeu, che ha provveduto a rispondere alle dichiarazioni del numero uno della Federbasket in merito alla possibilità di lasciare “libertà di scelta” sulle convocazioni in Nazionale.

Per Petrucci, infatti, quest’eventualità non è nemmeno da prendere in considerazione, anche per via dello statuto che impone degli impegni ben precisi. “Se qualcuno non risponderà alla convocazione in Nazionale andrà incontro a delle sanzioni”, ha precisato il presidente della FIP.

Una posizione, quella espressa da Gianni Petrucci, che viene decisamente criticata da Jordi Bertomeu. “Non c’è la volontà di parlare e risolvere il problema da parte di Petrucci – ha detto il numero 1 di Euroleague – Non avere i top player per le qualificazioni vuol dire frodare i tifosi e mancare di rispetto anche verso le nazionali”.

“Quando la Nba ha detto che non avrebbe concesso i suoi giocatori, nessuno ha avuto da ridire. Noi non abbiamo fatto altro che ribadire quanto stabilito 18 mesi fa, ovvero che non avremmo integrato nel nostro calendario (che verrà ratificato a luglio) le finestre Fiba, la nostra posizione non è mai cambiata – ha proseguito Bertomeu – Faremo il possibile per adeguarci con l’Eurocup che ha meno partite e quindi più flessibilità, ma per l’Eurolega non ci sono spazi”.

Il commissioner di Eurolega si è poi soffermato sul sistema del torneo, precisando che il girone unico non è ‘negoziabile’ (senza per questo escludere promozioni e retrocessioni, ndr) e sulla ormai lunga diatriba con la FIBA. “Se qualcuno preferisce andare con la Fiba per noi non c’è nessun problema, ma pare chiaro a tutti che le prime due competizioni europee sono Eurolega ed Eurocup – ha ribadito Bertomeu – dal punto di vista sportivo e commerciale, come possono confermare i nostri partner”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi