Champions League, cuore Orlandina: perde in Russia (69-70) ma lunedì può ribaltare

saratov orlandina




Tutto ancora apertissimo. L’Orlandina esce sconfitta nella gara di andata del preliminare di Champions League, ma i presupposti per ribaltare tutto al ritorno ci sono eccome. Il team allenato da coach Di Carlo ha perso di un solo punto (70-69) in casa dei russi del Saratov: un punteggio che lascia ancora aperto il discorso qualificazione.

Ottima la rimonta di Capo d’Orlando, che nel corso della gara era finita sotto di 16 punti: alla fine l’hanno spuntata comunque gli atleti di Andrea Mazzon, ma con un margine risicatissimo. Lunedì la gara di ritorno: se l’Orlandina prevarrà di almeno due punti, conquisterà una storica ammissione ai gironi della competizione europea.

Servirà soprattutto partire meglio di oggi: il primo tempo, infatti, Capo d’Orlando è andata in grande difficoltà, forse anche a causa dell’emozione per il debutto europeo. Il Saratov, trascinato dall’ex Celtics Coty Clarke (17 punti), ha fatto male più volte alla retroguardia siciliana, e le manovre offensive del team di Di Carlo erano decisamente da rivedere. Ad un primo tempo che si è chiuso sul 42-29 per i russi ha fatto da contraltare l’ottima ripresa dell’Orlandina, che ha messo in campo tutta la sua qualità unitamente ad un grande carattere. Alla fine dell’ultimo quarto i siciliani avevano anche messo a segno l’incredibile sorpasso (+1), prima che il solito Clarke spostasse nuovamente gli equilibri dal lato russo. La bomba da fuori di Ikovlev vale il 69 pari, ma dalla lunetta Frazier mette dentro uno dei due tiri liberi accordati per fallo di Delas. Finisce 70-69 per il Saratov, ma l’Orlandina può e deve crederci.

SERIE A, LE QUOTE: MILANO FAVORITISSIMA

Per la SNAI c’è una sola favoritissima in Serie A, ed è l’Olimpia Milano di Pianigiani. Lo scudetto dei biancorossi è infatti quotato 1,20, mentre un eventuale bis della Reyer Venezia campione in carica è dato a 12,00. Subito dietro la Dinamo Sassari (18,00) e la Sidigas Avellino (20,00).




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi