Crisi Olimpia, Repesa rischia: con lo Zalgiris il coach si gioca la panchina




milano repesa zalgirisLa sconfitta rimediata al PalaDozza contro la Grissin Bon Reggio Emilia ha provveduto ad allargare ulteriormente le crepe già comparse dalle parti del Mediolanum Forum dopo gli “sganassoni” subiti in Eurolega. Se alle brutte prestazioni oltre confine poteva essere bilanciato il cammino senza ostacoli in campionato, da qualche settimana le certezze ‘italiche’ dell’EA7 sono diventate molto meno concrete. Prima la sconfitta al PalaTaliercio contro una Reyer Venezia in forma strepitosa, poi il ko per mano degli uomini di Menetti: due rovesci contro due rivali al titolo sono più di un campanello d’allarme.

Anche perchè proprio il team allenato da coach De Raffaele si è portato a soli 2 punti dalla capolista, che ora sente il fiato sul collo delle inseguitrici.

Proprio per questo la panchina di Jasmin Repesa traballa sempre più: il tecnico croato è chiamato ad un solo risultato stasera contro lo Zalgiris Kaunas. Se dovesse arrivare un’altra sconfitta, il coach verrebbe quasi certamente esonerato. D’altronde, quest’estate il patron Armani era stato chiaro: la squadra è costruita per vincere in Italia ma anche in Europa. E se alle figuracce europee cominciano a sommarsi le difficoltà in patria, è chiaro che qualche provvedimento deve essere preso.

“È una partita che in qualche modo dobbiamo vincere perché solo una vittoria può curare i nostri mali  – ha detto lo stesso Repesa – È un periodo estremamente difficile, abbiamo perso tante partite e siamo senza fiducia nei nostri mezzi”.

Dichiarazioni che testimoniano lo stato di difficoltà in cui si trova l’Olimpia. In Eurolega il team biancorosso ha inanellato una serie davvero poco edificante di 7 sconfitte consecutive: stasera bisognerà necessariamente invertire la tendenza, e sarà interessante capire se i giocatori dell’EA7 sono dalla parte del coach. Secondo alcuni Repesa ha una fiducia a termine di circa un paio di settimane, ovvero fino alla sfida contro il CSKA del 13 gennaio. Ma un ko stasera potrebbe risultare devastante.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi