Eurocup, vittorie per Torino e Trento. Reggio Emilia crolla nel finale

torino trento reggio emilia




Non solo Champions League. Il tricolore, ieri sera, era rappresentato da diverse formazioni anche in Eurocup, dove si registrano due vittorie italiane e una sconfitta, quella della Grissin Bon Reggio Emilia in Montenegro.

Partono con il piede giusto, invece, Torino e Trento, che sconfiggono rispettivamente la Cedevita Zagabria (83-86) e l’Asvel Villeurbanne (85-75).

L’Auxilium celebra nel migliore dei modi il ritorno sul palcoscenico europeo dopo 30 anni. L’impegno non era semplice per la truppa di coach Banchi, dato il calore del pubblico croato e quell’inesperienza che poteva creare difficoltà ai piemontesi. Invece, la Fiat ha sempre dato l’impressione di stare costantemente dentro il match. Fin dal primo quarto, giocato praticamente alla pari con la Cedevita Zagabria, che ha poi spinto forte nella seconda frazione chiudendo il primo tempo avanti di 8 punti.

L’Auxilium non si è scomposta ed è tornata in campo nella ripresa convinta di poter recuperare il divario. Trascinati da uno splendido Mbakwe (20 punti), la Fiat rimonta e rimette il muso avanti proprio grazie ad un canestro del 28enne. L’ultimo quarto è un testa a testa molto emozionante, dove Torino trova le forze per spuntarla grazie a due triple di Garrett (17 punti totali) che fanno esultare coach Banchi e regalano ai tifosi della Fiat un ritorno in Europa con i fiocchi.

Bene anche la Dolomiti Trento, che regola i francesi dell’Asvel Villeurbanne con il punteggio di 85-75. Gli uomini di Buscaglia vanno un pò in difficoltà solo nella prima parte di gara; già nel secondo quarto salgono in cattedra Behanan e Sutton. Qualche patema d’animo nell’ultimo quarto, ma ci pensano Shields e Flaccadori a sigillare il primo successo trentino in questa Eurocup.

Tre quarti ottimi, poi il crollo. Reggio Emilia cade nel finale a Podgorica contro il Buducnosti Voli. Avanti 61-57 alla fine del terzo quarto, la Grissin Bon sprofonda nell’ultima frazione, affondata dai padroni di casa. A coach Menetti non basta un ottimo Della Valle (18 punti): finisce 82-74 per i montenegrini.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi