Eurolega, una bella Milano cede a Madrid: 90-100, Doncic mostruoso

real madrid milano




Per la terza volta consecutiva, Milano esce dal campo consapevole di essersela giocata quasi alla pari ma con un pugno di mosche in mano. E’ una sensazione frustrante, per i biancorossi, che sono rientrati da Madrid ancora una volta con zero punti, così come era accaduto a Mosca contro il CSKA e nella giornata scorsa al Forum contro il Fenerbahce.

E’ un’Olimpia che gioca, lotta, che tiene testa all’avversario, ma che alla fine è costretta a pagare dazio (90-100). La differenza la fa tutta quest’uomo qui: Luka Doncic (27 punti), splendido trascinatore della Slovenia campione d’Europa, che nel terzo quarto mostra al mondo alcune giocate prodigiose che consentono al Real di piazzare un pesantissimo break (20-0) e di involarsi verso il terzo successo di fila.

Milano, rispetto alla scorsa Eurolega, dimostra di avere molto più carattere: ieri gli uomini di coach Pianigiani sono riusciti quasi a rimontare uno svantaggio di 14 punti, mettendo paura a tutto il “Palacio”. La speranza è che mantenendo questo livello di prestazioni con squadre meno dure del Madrid l’esito possa essere diverso.

E’ soprattutto nel primo tempo che l’Olimpia risponde colpo su colpo ai fenomeni “blancos”. La tripla di Micov nel secondo quarto porta sul +4 gli ospiti, salvo poi subire il ritorno del Real: all’intervallo è 54-54.

Nella ripresa Milano scende in campo determinata e vola addirittura sul +6 grazie ai tiri liberi di Bertans. Qui però entra in scena Luka Doncic, e non ce n’è più per nessuno: 20-0, Real sul +14. L’EA7, con tanto cuore, sostenuta da un bravissimo Gudaitis e da un redivivo Goudelock riesce a risalire fino ad un insperato -3 quando manca ormai poco alla sirena. Lo sforzo viene pagato: i bianchi di Spagna trovano i canestri decisivi e Milano deve arrendersi.

Pianigiani, in conferenza stampa, applaude la prova dei suoi: “Abbiamo giocato fino alla fine, siamo stati in partita – ha detto il coach dell’Olimpia – Dobbiamo migliorare sulle palle perse: 17 in Eurolega sono troppe”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi