Eurolega, il Fenerbahce concede il bis all’Oaka Arena: vince ancora il Cska Mosca




Splendido successo del Fenerbahce che ancora  una volta espugna l’Oaka Arena e ipoteca il passaggio del turno, ancora sconfitto il Baskonia a Mosca.

Il Fenerbahce impone il secondo stop interno consecutivo al Panathinaikos, vincendo ancora all’Oaka Arena e portandosi sul 2-0 nella serie. Un ko che pesa come una mazzata per le speranze dei greci, che adesso hanno già un piede e mezzo fuori dall’Eurolega. Eppure la squadra di Pascual aveva rimediato solo una sconfitta casalinga in tutta la regular season, ma ha dovuto piegarsi alla superiorità mentale e atletica degli avversari che si sono imposti per 75-80.

Il protagonista assoluto del match è ancora lui: Bogdan Bogdanovic. Conquista palloni, distribuisce assist a iosa e spesso si mette in proprio andando a segno con regolarità disarmante. Con i suoi 25 punti è ancora mvp della sfida, con 5/7 dal pitturato e 5/8 dall’arco, numeri che la dicono lunga sulla classe immensa di questo fenomeno cestistico.

Il match è equilibrato fino alla fine, con i greci che fanno fatica per non perdere contatto con gli avversari. Il primo tempo si chiude sul 43-45, poi i turchi provano a prendere il volo ma devo fare i conti con Mike James (22 punti) bravo a tenere in scia il Pana che non si perde d’animo e lotta fino alla fine. Il terzo quarto si chiude sul 59-63 ma nel quarto decisivo, i padroni di casa tentano lo strappo vincente volando sull’illusorio 68-65 che sembra spostare l’inerzia della sfida. Ma è solo fuoco di paglia. Datome trova gli unici due punti della serata, mentre è Bogdanovic a suonare la riscossa per la squadra di Obradovic che approfitta anche della splendida serata di Udoh (22 pt) per sigillare il risultato e ipotecare il passaggio del turno. Adesso la sfida si sposta all’Ulker Arena, dove il Fenerbahce avrà il primo dei due match point per mandare in archivio la contesa.

CSKA MOSCA-BASKONIA  84-82

Nell’altra sfida tra Cska Mosca e Baskonia, sono ancora i padroni di casa ad imporsi ma questa volta faticando le proverbiali sette camicie. I russi vincono per 84-82 e ringraziano ancora l’immenso talento di Teodosic (autore di 16 punti e 8 assist) che si rivela ancora decisivo nei momenti chiave. Tra gli iberici, bene anche Beaubois autore di 21 punti.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi