Eurolega, il Fenerbahce concede il bis all’Oaka Arena: vince ancora il Cska Mosca

Splendido successo del Fenerbahce che ancora  una volta espugna l’Oaka Arena e ipoteca il passaggio del turno, ancora sconfitto il Baskonia a Mosca.

Il Fenerbahce impone il secondo stop interno consecutivo al Panathinaikos, vincendo ancora all’Oaka Arena e portandosi sul 2-0 nella serie. Un ko che pesa come una mazzata per le speranze dei greci, che adesso hanno già un piede e mezzo fuori dall’Eurolega. Eppure la squadra di Pascual aveva rimediato solo una sconfitta casalinga in tutta la regular season, ma ha dovuto piegarsi alla superiorità mentale e atletica degli avversari che si sono imposti per 75-80.

Il protagonista assoluto del match è ancora lui: Bogdan Bogdanovic. Conquista palloni, distribuisce assist a iosa e spesso si mette in proprio andando a segno con regolarità disarmante. Con i suoi 25 punti è ancora mvp della sfida, con 5/7 dal pitturato e 5/8 dall’arco, numeri che la dicono lunga sulla classe immensa di questo fenomeno cestistico.

Il match è equilibrato fino alla fine, con i greci che fanno fatica per non perdere contatto con gli avversari. Il primo tempo si chiude sul 43-45, poi i turchi provano a prendere il volo ma devo fare i conti con Mike James (22 punti) bravo a tenere in scia il Pana che non si perde d’animo e lotta fino alla fine. Il terzo quarto si chiude sul 59-63 ma nel quarto decisivo, i padroni di casa tentano lo strappo vincente volando sull’illusorio 68-65 che sembra spostare l’inerzia della sfida. Ma è solo fuoco di paglia. Datome trova gli unici due punti della serata, mentre è Bogdanovic a suonare la riscossa per la squadra di Obradovic che approfitta anche della splendida serata di Udoh (22 pt) per sigillare il risultato e ipotecare il passaggio del turno. Adesso la sfida si sposta all’Ulker Arena, dove il Fenerbahce avrà il primo dei due match point per mandare in archivio la contesa.

CSKA MOSCA-BASKONIA  84-82

Nell’altra sfida tra Cska Mosca e Baskonia, sono ancora i padroni di casa ad imporsi ma questa volta faticando le proverbiali sette camicie. I russi vincono per 84-82 e ringraziano ancora l’immenso talento di Teodosic (autore di 16 punti e 8 assist) che si rivela ancora decisivo nei momenti chiave. Tra gli iberici, bene anche Beaubois autore di 21 punti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi