Europeo donne, l’Italia “furiosa” asfalta la Slovacchia e chiude settima




italia slovacchia zandalasini Slovacchia asfaltata e settimo posto conquistato. L’Italia scarica tutta la rabbia per quanto accaduto contro la Lettonia e spazza via le slovacche (71-54) per la seconda volta nell’Europeo che si è tenuto in Repubblica Ceca. Una prova di forza ma soprattutto di grinta e professionalità da parte delle azzurre, che non hanno ancora digerito – e ci mancherebbe – il disastro arbitrale nella precedente gara contro la Lettonia, con l’assurdo fallo antisportivo fischiato a Cecilia Zandalasini a 9 secondi dal termine che ci ha di fatto precluso la strada verso il Mondiale 2018 in Spagna.

In un torneo che le ragazze di Capobianco lasciano con grande amarezza, resta comunque la convinzione di essere un grande gruppo, che ha importanti margini di crescita e che saprà far fronte anche all’addio di Chicca Macchi, che ha deciso di lasciare l’azzurro a 38 anni. La sua assenza forzata – frattura della mandibola dopo una gomitata della Hollingsworth durante il match contro la Turchia, non sanzionata dai discutibilissimi direttori di gara – è stata certamente pesante per l’Italia: il suo saluto alla maglia azzurra è intriso di rabbia e amore. “Sono state versate 1000 lacrime in questi giorni. Quelle di dolore per la mandibola, quelle di rabbia per come ci hanno portato via il Mondiale e quelle di tristezza perché ho la consapevolezza che qualcosa è finito… Così , con l’ ennesime lacrime agli occhi, dico ADDIO ITALIA, ADDIO MAGLIA AZZURRA”.

Se c’è una giocatrice che ha già raccolto il testimone della Macchi è senza dubbio Cecilia Zandalasini. Il suo è stato un Europeo straordinario, e Zanda è stata inserita nel quintetto ideale dalla FIBA con Alba Torrens (finalista contro la Francia e votata MVP), Evanthia Maltsi, Emma Meesseman e Endene Miyem.

A trionfare è la Spagna, che si laurea campione d’Europa dopo aver battuto in finale la Francia (71-55). Medaglia di bronzo per le atlete belghe.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi