Fiba Champions League: successi per Avellino e Sassari nella prima giornata




Successo corsaro in Fiba Champions League per Avellino, mentre Sassari fatica oltre le previsioni per battere lo Zielona Gora.

Parte bene l’avventura delle squadre italiane nella Fiba Champions League. La Sidigas Avellino ha avuto la meglio contro il Mega Leks in trasferta, mentre Sassari ha sconfitto in casa il Zielona Gora, arcigna squadra polacca.
Gli irpini si sono imposti sul campo della Mega Leks per 84-70 grazie anche ad un super Ragland, autore di ben 25 punti e protagonista assoluto insieme al compagno di squadra Randolph (21 punti). I due, insieme, hanno messo a segno la metà dei punti totali della squadra allenata da Sacripanti.

raglandE’ stato proprio l’ex Olimpia a trascinare i campani verso il successo prendendo la squadra in mano nei momenti meno facili. Il suo duello con Kaba è stato certamente uno dei fattori decisivi del match. Dall’altra parte bene Kaba e Novak (rispettivamente autori di 18 e 15 punti) gli unici a tenere testa allo strapotere tecnico della squadra di Sacripanti.

Mega Leks: Mushidi 8, Djokovic, Jaramaz 4, Veljcovic, Milisavljevic, Kaba 18, Zagorac 7, Kankar 2, Simeunovic 8, Tejic 8, Novak 15.
Avellino: Zerini 9, Ragland 25, Green 5, Esposito ne, Leunen 6, Cusin 6, Severini 3, Randolph 21, Ojomoh 3, Fesenko 6, Parlato ne.

Dinamo Sassari-Zielona Gora 74-70: bene Johnson Odom

Nell’altro match debutto vincente in Fiba Champions League anche per la Dinamo Sassari che, a fatica, riesce a piegare lo Zielona Gora solo nel finale imponendosi per 74-70. Un match combattuto sul filo della sirena che ha visto i sardi sudare le proverbiali sette camicie prima piegare la resistenza della formazione polacca, mai doma.

Sugli scudi Johnson-Odom, autore di 17 punti e miglior marcatore della squadra di Pasquini. Inizio ottimo per i sardi che piazzano subito un break importante grazie anche ad una partenza lanciata di Carter. La partenza sprint illude i sardi, ma i polacchi riescono a rimanere perfettamente in gara fino a condurre per 58-56 alla fine del terzo quarto. Di Lacey e Stipcevic sono i canestri decisivi che, nei minuti finali, consentono alla Dinamo Sassari di archiviare i primi due punti stagionali in Europa.

Johnson-Odom (17 punti), Sacchetti (5 rimbalzi), Johnson-Odom (4 assist).




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi