La Reyer Venezia vola a Tenerife per le Final Four di Champions, De Raffaele: ‘Vivremo questo evento senza angoscia..’




Sta per iniziare l’avventura della Reyer Venezia nelle Final Four che si giocheranno a Tenerife, ecco le parole di De Raffaele in conferenza stampa.

Dal 28 al 30 aprile la Reyer Venezia sarà impegnata nelle Final Four di Champions League per scrivere una nuova pagina di storia del club lagunare. Si giocherà al Pabellòn de Deportes di Tenerife dove la squadra di De Raffaele sarà chiamata a compiere l’impresa contro i padroni di casa nella semifinale in programma il 28 aprile. Nell’altra sfida saranno i francesi del Monaco a sfidare i turchi del Banvit.

Un evento storico per la società veneziana che non era mai arrivata cosi in alto in una competizione europea. Walter De Raffaele, nella conferenza stampa svoltasi al PalaTaliercio, ha voluto esprimere tutto il proprio entusiasmo per questa avventura resa possibile da una squadra che sta disputando una stagione di grande spessore in Italia e in Europa.

In Serie A1, la Reyer Venezia occupa la seconda posizione alle spalle della corazzata Olimpia Milano: ‘Andremo a Tenerife con entusiasmo – ha esordito De Raffaele nella conferenza stampa – sapendo di avere già conquistato un risultato storico, ben sapendo di rappresentare la città e tutta la provincia veneziana. Faremo del nostro meglio per disputare una grande Final Four e cercare di battere i padroni di casa che sono una squadra davvero completa, ben strutturata fisicamente e che occupa i piani alti della Liga Acb, che ritengo la lega europea più forte. Noi non ci snatureremo e manterremo la nostra identità, cercando di sfruttare al meglio le nostre caratteristiche. Cercheremo di recuperare Ress e Hagins, ma non vivremo questa sfida con angoscia. Vogliamo vivercela cercando di gustarcela al mille per cento. Andremo a Tenerife con grande fame e sono sicuro che i ragazzi daranno il massimo. La Final Four è il culmine di un lavoro che dura nove mesi e per un giocatore è il massimo l’idea di esserci cercando di andare oltre i propri limiti’.

Di certo, per il successo finale nel torneo saranno proprio gli spagnoli del Tenerife a recitare un ruolo da protagonisti assoluti. Un roster davvero granitico e composto da tanti talenti che consentono anche grandi rotazioni. Per i lagunari giocherà dalla loro parte la certezza di non avere nulla da perdere, avendo già ottenuto un traguardo storico.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi