L’Olimpia Milano centra l’impresa a Kaunas: adesso può evitare l’ultimo posto




L’Olimpia Milano ritrova il successo in Eurolega e adesso potrebbe evitare l’onta dell’ultimo posto nel prossimo match contro l’Unics Kazan.

L‘Olimpia Milano sbanca il parquet di Kaunas e conquista una meritata vittoria per 88-84 contro lo Zalgiris, anch’egli ormai fuori dai giochi per quanto concerne la zona playoff. Una vittoria che ridà morale e fiducia alle Scarpette Rosse, capaci di imporsi contro un avversario di prestigio anche con un roster falcidiato dagli infortuni. Adesso la squadra di coach Repesa ha le carte in regola per evitare l’ultimo posto in classifica nella sfida contro l‘Unics Kazan.

Hickman, OlimpiaEppure la gara in terra lituana era iniziata nel peggiore dei modi per l’Olimpia Milano dopo essere andata sotto di 12 punti in un primo quarto disastroso dove la difesa si è caricata di falli e l’imprecisione in attacco ha prodotto errori in serie. Nonostante le scarse alternative a disposizione di Repesa, i milanesi hanno provato ad imbastire una reazione degna di tale nome. Hickman suona la carica per i suoi e realizza ben 13 punti solo nel secondo quarto, consentendo ai suoi di poter tornare in partita. Poi la partita prosegue sui binari di un perfetto equilibrio, spezzato solo da una bomba di Cinciarini che fa pendere l’ago della bilancia dalla parte delle Scarpette Rosse. Abass, nei tiri liberi decisivi, è freddo come non mai e Milano si porta a casa un successo prezioso, non tanto per la classifica, ma per il morale.

Al termine del match, un raggiante Repesa ha elogiato i suoi ragazzi per la prova di maturità offerta a Kaunas: ‘Qui il basket è più di uno sport ed è bello vincere in questa atmosfera. Eravamo in emergenza con una rotazione corta ma abbiamo giocata una partita intelligente. Dovevamo limitare le palle perse contro la loro aggressività e controllare i rimbalzi difensivi. Siamo riusciti ad eseguire il nostro piano e questo ci ha permesso di vincere. La nostra EuroLeague non cambia ma ogni vittoria a questi livelli è importante’.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi