Rio 2016: USA vincono, ma che fatica! Parker fa godere la Francia




rio usa franciaTre indizi fanno una prova: le prestazioni dell’Australia in queste Olimpiadi di Rio 2016 non sono affatto casuali. Gli oceanici, dopo aver sconfitto Francia e Serbia nei primi due match, hanno fatto tremare anche il “Dream Team” USA, riuscendo addirittura ad arrivare all’intervallo sopra di 5 punti. Soltanto nella ripresa i campioni a stelle e strisce hanno ripreso in mano le redini del gioco, andando a vincere 98-88 una partita che stava diventando molto complicata. E che forse ha tolto qualche certezza alle superstar NBA.

La terza vittoria su tre degli Stati Uniti è firmata principalmente da Carmelo Anthony, che diventa il miglior marcatore di sempre nella storia olimpica degli USA. Proprio ‘Melo fa partire forte gli uomini di coach Krzyzewski con tre triple nei primi minuti, ma l’Australia non si fa intimorire e risponde colpo su colpo con Bogut e Dellavedova sempre ad altissimi livelli. Il canestro di Bogut regala agli “Aussies” un incredibile +8, ma la gioia dura poco: gli USA reagiscono subito, il primo quarto si chiude 28-28.

Con Bogut in panchina, gli americani provano ad accelerare: ma non appena rientra il centro dei Dallas Mavericks la gara torna a parlare australiano. Gli uomini di Andrej Lemanis giocano un primo tempo strepitoso e vanno alla sirena di metà gara in vantaggio 54-49.

Nella ripresa la strigliata di coach K fa bene agli statunitensi: un break di 9-0 fa tornare davanti Anthony e soci. Ma l’Australia non molla un centimetro e fa sudare le sette camicie ai campionissimi NBA, tanto da riuscire a tornare davanti all’inizio dell’ultimo quarto.

A questo punto la differenza la fa Carmelo Anthony: le sue triple permettono agli USA di tornare sul +4, che diventerà +7 grazie a Irving. Nel finale gli “Aussies” tentano disperatamente di rimanere aggrappati agli USA, ma ancora Irving ristabilisce le distanze: finisce 98-88 per la Nazionale a stelle e strisce, ma tutto il pubblico tributa un grandissimo appluso alla formazione australiana, che sta dimostrando partita dopo partita di possedere solidità, gioco e convinzione nei propri mezzi.

La Francia esulta nel finale: arresto e tiro vincente di Tony Parker a una trentina di secondi dalla sirena. Ma il protagonista principale della vittoria transalpina è certamente De Colo, capace di realizzare 22 punti e di tirare fuori la Nazionale francese da un momento complicato, quando tutto lasciava pensare che la gara si stesse incanalando a favore della Serbia. Finale al cardiopalma: Teodosic fallisce il tiro da tre, nel ribaltamento Parker trova il canestro del sorpasso. L’ultima parola spetta a Bogdanov, che sbaglia il canestro del controsorpasso serbo: finisce 76-75 per la Francia.

Nell’altra sfida di giornata, il Venezuela ha sconfitto la Cina 72-68: i sudamericani salgono a 4 punti nel girone, asiatici all’ultimo posto con soli 3 punti.

 

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi