Spagna, trionfa il Real Madrid: Barcellona battuto (91-84), 33esimo titolo per le merengues




real madrid barcellonaNel basket come nel calcio. La sfida infinita Real Madrid – Barcellona non c’è solo nella Liga, ma anche nella palla a spicchi. Quest’anno ad esultare sono le merengues, che hanno sconfitto in finale proprio i rivali di sempre del Barcellona: 91-84 in gara 4, 3-1 per il Real e ‘scudetto’ che prende la rotta di Madrid per la 33esima volta nella storia.

Non una stagione esaltante per il Barcellona, che chiude il 2015-2016 con un solo trofeo in bacheca, la Supercoppa. Una sconfitta che potrebbe significare la fine di un ciclo vincente e l’apertura di una nuova fase, magari con molti cambiamenti. Staremo a vedere. Assegnato il titolo spagnolo, la stagione del basket europeo è praticamente terminata. In Eurolega, per la Spagna, vanno Real, Barcellona e Vitoria.

Il Real Madrid è riuscito così ad aggiudicarsi gara 4 grazie soprattutto ad un grande Sergio Llull: la guardia 28enne delle merengues ha sfoderato una prestazione da applausi, totalizzando 21 punti e conquistando l’MVP della finalissima.

Secondo scudetto consecutivo per il Real Madrid: non accadeva da 22 anni. Il quintetto allenato da Pablo Laso (dodicesimo titolo in 5 anni, diciassettesima finale sulle 21 disponibili), dopo una prima parte di stagione un pò balbettante, ha praticamente dominato la post-season, con 91.4 punti segnati e pochissime palle perse (11.5 di media). Un gruppo granitico, reso ancora più forte dal trionfo in Eurolega 2014-2015, che ha trovato per l’ennesima volta in Sergio Llull la ciliegina sulla torta. Nel corso dell’anno è brillata anche la stella del classe ’99 Luka Doncic, play sloveno dal futuro assicurato.

Il Barcellona, come detto, potrebbe cambiare molto. Dopo le dimissioni del general manager, arrivate dopo la sconfitta, non è detto che resti neppure coach Xavi Pascual che negli ultimi 8 anni ha portato il Barcellona a vincere 4 Acb, 3 Coppe del Rey, 4 Supercoppe ed 1 Eurolega. Si fa già il nome del possibile sostituto: il lituano Sarunas Jasikevicius (legato allo Zalgiris Kaunas fino al 2017), a Barcellona da giocatore nel triennio 2000-2003 e nel 2012/2013.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi