A2, recupero: trionfa la Virtus, Treviso ko (63-55)




virtus treviso Virtus in paradiso. I ragazzi di coach Ramagli escono vincitori dal recupero della sesta giornata contro la DeLonghi Treviso (63-55) e ottengono così il secondo successo consecutivo dopo aver espugnato il parquet di Udine domenica scorsa.

Treviso non riesce a far valere il suo enorme potenziale offensivo, anche e soprattutto perchè la difesa bolognese disputa un match praticamente perfetto e consente poco nulla agli avanti della DeLonghi.

Proprio l’estrema attenzione a non far segnare troppo l’avversario porta entrambi i team ad un atteggiamento guardingo, specialmente nel primo tempo. Parte subito bene la Virtus Bologna, che si porta sul 6-2, ma viene ben presto rimontata da Treviso. Pian piano, però, i virtussini prendono in mano le redini del gioco e allungano nettamente sugli avversari, arrivando addirittura sul 43-25.

Treviso resta aggrappata alla partita con tutto l’orgoglio di cui dispone: un parzialone di 6-18 riporta la DeLonghi sul 43-49. La Virtus sembra in affanno, ma la tripla di Lawson e i liberi di Michelori riconsegnano la doppia cifra di vantaggio ai bolognesi. E’ poi di nuovo una bomba da fuori di Lawson a mettere la parola fine sul match: vince la Virtus 63-55.

HARRIS SBARCA A CREMONA: “RISALIREMO”

Lavoro duro, energia, esempio. Sono queste le caratteristiche che Paul Harris vuole contribuire a portare alla causa della Vanoli Cremona, che sta vivendo un periodo davvero difficile, confinata addirittura all’ultimo posto della graduatoria. “Non siamo in una situazione facile, ma in molte partite siamo andati ad un tiro dalla vittoria. Abbiamo il tempo per risalire: non accadrà domattina, ma lo faremo”, ha detto Harris in un’intervista alla “Gazzetta dello Sport”.

Il primo match per il nuovo acquisto è subito ‘proibitivo’: gli avversari saranno i colossi dell’Olimpia Milano, campione d’Italia in carica e attuale capolista. “Non mi aspetto alla prima partita di giocare 40 minuti o segnare 30 punti – ha precisato Harris – Conosco la mia etica lavorativa: in due settimane sarò pronto”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi