Addio a Charles Shackleford, vinse lo scudetto con Caserta




charles shackleford casertaLo hanno trovato senza vita nella sua casa di Kinston, nel North Carolina. Se n’è andato così, all’età di 50 anni, Charles Shackleford, vecchia conoscenza anche del nostro campionato. Non sono state rese note le cause che hanno portato al decesso.

Shackleford, infatti, fu lo storico lungo di quella Phonola Caserta che riuscì nell’impresa di laurearsi campione d’Italia nella stagione 1990-1991. Shackleford era uno dei leader di quel team, con i suoi 19 punti e 15 rimbalzi di media a partita.

Il lungo ex Caserta ha giocato anche in diverse squadre della Nba: New Jersey Nets, Philadelphia 76ers, Minnesota Timberwolves e Charlotte Hornets sono le franchigie di cui il giocatore statunitense ha vestito la maglia, mantenendo una media di 5.4 e 3.1 rimbalzi. Shackleford disputò anche una seconda stagione con la casacca della JuveCaserta, nel 1993-1994.

Shackleford ha avuto anche un passato piuttosto turbolento, a cominciare dal periodo universitario in North Carolina, quando fu accusato di aver incassato una cospicua somma in denaro per truccare una gara. Non fu quella l’unica situazione in cui Shackleford ebbe problemi con la giustizia: il lungo ex Phonola Caserta fu anche arrestato per aver venduto della droga a un agente sotto copertura.

DINAMO SASSARI, LA NUOVA CASACCA DIVIDE I TIFOSI

La Dinamo Sassari in maglia rosa? Il colore della nuova casacca del team sardo divide la tifoseria. La Dinamo la indosserà in occasione delle Final Eight a Rimini: un modo per celebrare la partenza del Giro d’Italia 2017, che avverrà proprio dall’isola sarda.

Sul web c’è chi la reputa “una schifezza totale” e “orrenda”, e chi al contrario apprezza molto il nuovo look della Dinamo: “A me piace molto – scrive un tifoso – sia perché il rosa fucsia è un colore che mi piace, sia perché ricorda il Giro d’Italia, e fa risaltare la scritta blu sulla maglia”.

Insomma, il colore divide, ma ciò che interessa maggiormente ai tifosi è la prestazione sul campo.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi