Avellino, il monito di Sacripanti: “Guai a sottovalutare Brescia!”




sacripanti avellino brescia L’inizio di campionato è stato senza dubbio positivo per la Sidigas Avellino. Tre vittorie su quattro partite hanno proiettato gli irpini al secondo posto insieme a Reggio Emilia, Caserta e Trento, a soli due punti di distanza dalla capolista Milano. L’unica sconfitta è arrivata proprio al Forum di Assago (e ci può anche stare): per il resto, tre successi convincenti contro Torino, Pistoia e Pesaro (quest’ultima in trasferta, ndr).

Il prossimo impegno è contro la Germani Brescia al PalaDelMauro: un avversario non proibitivo per una Sidigas che potrebbe approfittare del turno sulla carta agevole per consolidare ulteriormente il secondo posto e chissà, magari sperare in uno scivolone degli uomini di coach Repesa, che se la vedranno con la sorpresa Caserta al Forum.

Ma Sacripanti è un vecchio volpone, e non vuole sentir parlare di partita già vinta. “Guai a sottovalutare la Germani Brescia – ha detto il coach avellinese – La Leonessa è una neo promossa, ma ha tutte le carte in regola per far bene e metterci in difficoltà. Loro sono un gruppo ben costruito e molto unito, un bel mix di gioventù ed esperienza. Moore, Moss e Landry sono giocatori di prima fascia. Senza dimenticare tutti gli altri”.

Ecco perchè Sacripanti chiede l’aiuto del caloroso pubblico di Avellino: il coach vuole che il PalaDelMauro spinga la Sidigas alla vittoria in una gara che sarà più complicata di ciò che può sembrare. “I nostri tifosi sono fantastici e al Paladelmauro si respira davvero un’aria unica, un’atmosfera elettrizzante – ha detto Sacripanti – La gente sa riconoscere i momenti e la situazioni. E ci dà sempre una grossa mano, anche in trasferta”.

Il coach avellinese tiene quindi alta la tensione, anche perchè finora il calendario non ha messo di fronte ad Avellino match troppo difficili (Milano a parte). “Vero – conclude Sacripanti – ma sia in Italia che in Europa non esistono partite semplici“.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi